Wall Street festeggia, ma l’euforia sembra eccessiva

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
HPQ31,930,56
MO38,450,09
APOL27,920,50
KO40,720,13
BACYL1.147,50+5,73

Wall, Street stappa bottiglie di spumante (attenti alle bollicine), vuole festeggiare un accordo fra democratici e repubblicani che eviti il temutissimo fiscal cliff, e si parla anche di una intesa sull’innalzamento del tetto del debito.

Ora il mercato può anche festeggiare tutto ciò, ma è chiaro che la soluzione dei problemi a breve aggrava quelli a medio/lungo, ma si sa che le persone (e gli investitori in particolare) tendono ad avere la miopia e non il presbitismo quindi indici Usa che, almeno per quanto riguarda lo S&P500 (ma anche il DJ ed il Nasdaq) stanno cercando di terminare l’anno sui massimi livelli.

E l’emblema di questa euforia che sta pervadendo i mercati a stelle e strisce è Bank of America (Other OTC: BACYL - notizie) che proprio con il guadagno odierno ha portato la propria performance dell’anno in corso al traguardo (incredibile!) delle tre cifre (+104,32% per la precisione).

Fra i titoli del Nasdaq 100 questo traguardo era stato raggiunto da un titolo (Expedia (NasdaqGS: EXPE - notizie) ) già nel settembre scorso, e, per il leader delle prenotazioni viaggi online, oggi la chiusura è avvenuta ad un soffio dal massimo dell’anno (stabilito lo scorso 30 novembre), per gli azionisti il 2012 sarà certamente un anno da ricordare (al momento +111,72%).

Ma gli azionisti di più lungo corso di Expedia sono quasi abituati a performance stratosferiche, il titolo infatti negli ultimi quattro anni ha guadagnato il 687,69% un risultato in grado di soddisfare anche l’investitore più ottimista.

Oggi è stato il giorno del comparto petrolifero che piazza tre titoli del settore sul podio per quanto riguarda l’indice S&P100, i “giganti” Exxon e Chevron, invece, pur terminando in crescita, non hanno particolarmente brillato.

, Si parla con insistenza della fine del flirt fra il mercato e la Apple (NasdaqGS: AAPL - notizie) , ma anche oggi (come già alla vigilia) il titolo della mela ha messo a segno un rialzo consistente (+2,90% e +31,83% da inizio anno), aiutando il Nasdaq a far registrare la miglior performance di giornata fra i principali indici Usa.

Solo un dato macro di una certa rilevanza, ed è stato esaltante poiché la fiducia dei costruttori edili è salita ai massimi dal 2006.

Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) (+0,87%) come anticipato svetta Bank of America (+3,27%) che capitalizza al meglio anche un “Buy” arrivato da Meredith Whitney Advisory. Bene anche United Technologies (NYSE: UTX - notizie) (+2,80%) e torna a crescere, dopo il calo della vigilia, il titolo di gran lunga peggiore in questo 2012, Hewlett Packard (NYSE: HPQ - notizie) (+2,25%).

Sul fondo General Electric (Other OTC: GEAPP - notizie) (-1,09%), Coca Cola (NYSE: KO - notizie) (-0,59%) e Verizon (-0,57%).

S&P500 (+1,15%), Devon Energy (+3,86%), Halliburton Company (NYSE: HAL - notizie) (+3,76%) e National-Oilwell (+3,63%) hanno guidato i rialzi.

Giornata difficile per il comparto tabacco, Altria Group (NYSE: MO - notizie) (-1,21%), Philip Morris (-1,01%) e Home Depot (-0,49%) i peggiori di giornata.

Nasdaq (+1,46%) titoli molto volatili in vetta ai guadagni, Green Mountain Coffee Roasters (Xetra: 887856 - notizie) (+5,29%), F5 Networks (NasdaqGS: FFIV - notizie) (+5,06%) e Apollo Group (NasdaqGS: APOL - notizie) (+4,93%).

Electronic Arts (NasdaqGS: EA - notizie) (-3,31%), Research in Motion (-1,47%) e Vodafone (Londra: VOD.L - notizie) (-0,98%) sul fondo della classifica.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito