Wall Street: finale coi botti

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
NWS16,760,10
HPQ31,770,17
^DJI16.514,37+65,12
BACYL1.143,75-3,75
GEAPP109.500,00+750,00

Tutto come nelle previsioni, in extremis, all’ultimo minuto, ma l’accordo è arrivato, o perlomeno un parziale accordo, sembra infatti che gli aumenti delle aliquote fiscali scattino solo per le famiglie il cui reddito supera i 450.000 dollari, mentre non è ancora chiaro dove si taglieranno le spese.

Ed allora la certezza è che non scatteranno gli aumenti fiscali per la classe media, insomma si continuerà a trattare fino alla fine, ma l’accordo è praticamente raggiunto, un compromesso che, come avevo previsto tempo fa, è arrivato proprio sul filo di lana.

Una previsione facile da azzeccare? Come tutte le previsioni, risultano “scontate” solo dopo che si sono verificate, ma chi ha coraggio si sbilancia, chi non ce l’ha prima tergiversa e poi dice che “tutto è andato secondo aspettativa”.

Wall Street ha risposto con entusiasmo all’annuncio di Obama e McConnell anche se entrambi i “contendenti” si sono detti delusi dal risultato raggiunto, ma che hanno firmato per “evitare il peggio”.

Ed allora se entrambe le parti sono rammaricate per un risultato che, a loro modo di vedere, poteva essere migliore, ciò significa che si è raggiunto un buon compromesso. A breve però si riapriranno i negoziati sull’ammontare massimo del debito pubblico, poiché Geithner ha annunciato il raggiungimento del tetto posto poco più di un anno fa a 16.400 miliardi di dollari.

Insomma comunque la si giri il problema, da nord a sud, come da est a ovest, è sempre quello: il debito.

Alziamo i tetti finché vogliamo, ma prima o poi scopriremo che all’infinito non si può proseguire, e sappiamo anche che quando la pentola a pressione scoppia … deflagra, ed allora i danni saranno davvero seri.

, Intanto, però, le Borse reagiscono in maniera entusiasta all’accordo, e non potrebbe essere altrimenti, per il mercato questo è ossigeno puro, e così si è comprato di tutto.

Raramente capita di vedere sedute come quella odierna, non tanto per le performance dei principali indici di Borsa, bensì per il fatto che nessun titolo fra quelli che compongono gli indici Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) , S&P100 e Nasdaq 100 ha terminato le contrattazioni con un ribasso insomma 230 rialzi, un ein plein che ben fotografa il clima di euforia che ha pervaso oggi il mercato dell’equity.

Dow Jones (+1,28%) i maggiori rialzi sono stati messi a segno da Hewlett Packard (NYSE: HPQ - notizie) (+4,17%) che però risulta anche, e di gran lunga, il peggior titolo del 2012 (-44,68% la performance da inizio anno). Abbiamo poi Caterpillar (+3,23%) e General Electric (Other OTC: GEAPP - notizie) (+2,69%). Best Performer dell’anno Bank of America (Other OTC: BACYL - notizie) (+2,20% oggi), il suo 2012 termina con uno straordinario rialzo a tripla cifra (+108,81%).

S&P500 (+1,69%) svetta National-Oilwell (+3,75%) seguito da News Corp (NasdaqGS: NWS - notizie) (+3,66%), quindi Freeport McMoran (+3,20%). Per quanto riguarda il Best Performer del 2012, detto di Bank of America da sottolineare il biotecnologico Gilead Sciences (NasdaqGS: GILD - notizie) (+1,48%) che conclude l’anno con un eccellente +79,45%.

Nasdaq (+2.00%) guida i rialzi odierni Sears Holdings (NasdaqGS: SHLD - notizie) (+4,71%), ma il titolo che ha certamente dato il maggior contributo all’indice tecnologico è stato Apple (+4,43%) che conclude molto bene un anno positivo (+31,40% nel 2012) ma che ha visto delle ombre addensarsi proprio nell’ultimo trimestre. Ed infine sottolineiamo anche l’ottima seduta di Fossil (+4,24%). Best Performer per il 2012 Expedia (+111,72% da inizio anno).

E si conclude così in modo più che positivo uno degli anni più temuti Come sarà il 2013? Non lo sa nessuno, io, però, ci metterei la firma se ricalcasse le performances del 2012.

, Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.892,24 0,20% 11:13 CEST
Eurostoxx 50 3.193,05 0,21% 10:58 CEST
Ftse 100 6.682,16 0,01% 10:58 CEST
Dax 9.582,24 0,19% 10:58 CEST
Dow Jones 16.514,37 0,40% 22 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.546,27 +1,09% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati