Italia markets open in 1 hour 32 minutes
  • Dow Jones

    34.033,67
    -265,63 (-0,77%)
     
  • Nasdaq

    14.039,68
    -33,22 (-0,24%)
     
  • Nikkei 225

    28.984,86
    -306,15 (-1,05%)
     
  • EUR/USD

    1,2003
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • BTC-EUR

    32.327,67
    -1.425,70 (-4,22%)
     
  • CMC Crypto 200

    964,30
    -28,17 (-2,84%)
     
  • HANG SENG

    28.480,99
    +44,15 (+0,16%)
     
  • S&P 500

    4.223,70
    -22,89 (-0,54%)
     

Wall Street futures guardinghi in attesa di cruciali market mover. Mania meme stocks continua, Clover Health vola +21%

·2 minuto per la lettura

I futures sul Dow Jones scendono dello 0,07% a 34.561 punti; i futures sul Nasdaq avanzano dello 0,33% a 13.858 punti, mentre i futures sullo S&P 500 salgono di appena lo 0,10% a 4.230 punti. Futures poco mossi, in attesa del market mover Usa di questa settimana: l'indice dei prezzi al consumo Usa, tra i principali termometri dell'inflazione, che sarà reso noto nella giornata di domani. Domani si riunirà anche il Consiglio direttivo della Bce di Christine Lagarde: attesa per l'annuncio sui tassi e per l'aggiornamento delle stime sul Pil e sull'inflazione dell'Eurozona, che dovrebbero essere riviste al rialzo. Gli investitori si chiedono anche se Lagarde & Co renderanno nota una sorta di tabella di marcia per iniziare a ridurre gli acquisti di asset che avvengono con il QE pandemico (PEPP), per un valore di 80 miliardi di euro al mese. I due eventi - inflazione Usa e annunci Bce - condizioneranno il trend dell'azionario globale, dei tassi dei bond sovrani in particolare di Usa ed Eurozona, e del forex. Il rapporto euro-dollaro sale dello 0,15% a $1,2190. Da segnalare che il dato di aprile relativo all'inflazione Usa aveva rinfocolato i timori dell'inflazione, in quanto salito del 4,2%, al ritmo più veloce dal 2008. La paura è sempre la stessa: quella del tapering del Quantitative easing da parte della Fed di Jerome Powell. L'ansia da inflazione attanaglia anche la Cina: diffuso oggi l'indice dei prezzi alla produzione, ovvero dei prezzi che le fabbriche impongono ai rivenditori all'ingrosso. Condizionato dai prezzi delle commodities più alti, il dato è volato del 9% su base annua a maggio, al ritmo più forte dal 2008. Il balzo è stato superiore al +8,5% atteso dal consensus e al +6,8% di aprile. Su base mensile, il rialzo è stato pari a +1,6%. Ma negli Stati Uniti i timori sull'inflazione rientrano, se si considera che i tassi sui Treasuries Usa a dieci anni scendono anche sotto la soglia dell'1,50%, all'1,495%, minimo dal 7 maggio scorso. La mania sulle meme stock continua, con i trader che stanno spostando ora la loro attenzione su altri titoli, soprattutto su Clover Health: le quotazioni sono in crescita di un altro +21% in premercato, dopo essere volate ieri dell'85% tra volumi di scambio esplosivi. Tra i nomi popolari tra i trader di Reddit c'è anche Wendy's che, dopo il rialzo del 25% di ieri, sale di oltre +4,5%. AMC Entertainment scende invece di oltre -6%, GameStop è poco mossa, BlackBerry anche poco mossa con un rialzo di appena lo 0,50%. Lo S&P 500 continua intanto a oscillare attorno ai suoi valori record, oscillando a un livello inferiore di appena lo 0,3% rispetto al massimo intraday record pari a 4.238,04 punti testato lo scorso 7 maggio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli