Italia markets close in 8 hours 5 minutes
  • FTSE MIB

    26.309,95
    +281,06 (+1,08%)
     
  • Dow Jones

    34.297,73
    -66,77 (-0,19%)
     
  • Nasdaq

    13.539,29
    -315,83 (-2,28%)
     
  • Nikkei 225

    27.011,33
    -120,01 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    85,87
    +0,27 (+0,32%)
     
  • BTC-EUR

    33.228,17
    +764,45 (+2,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    852,46
    +31,87 (+3,88%)
     
  • Oro

    1.845,20
    -7,30 (-0,39%)
     
  • EUR/USD

    1,1299
    -0,0006 (-0,06%)
     
  • S&P 500

    4.356,45
    -53,68 (-1,22%)
     
  • HANG SENG

    24.289,90
    +46,29 (+0,19%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.130,75
    +52,49 (+1,29%)
     
  • EUR/GBP

    0,8362
    -0,0006 (-0,07%)
     
  • EUR/CHF

    1,0385
    +0,0010 (+0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,4211
    -0,0058 (-0,41%)
     

Wall Street: futures Usa in lieve rialzo, incidono positivamente nuove notizie su pandemia Covid

·1 minuto per la lettura

Futures su Wall Street positivi, anche sulla scia di una notizia rassicurante sulla pandemia Covid, in particolare su Omicron, che è arrivata nelle ultime ore. Alle 13.45 ora italiana, i futures sul Dow Jones salgono dello 0,30%, quelli sullo S&P 500 avanzano dello 0,28%, quelli sul Nasdaq avanzano dello 0,21%. In un'intervista rilasciata alla Cnbc Ralf Reintjes, professore di epidemiologia presso l'università di Amburgo di Scienze Applicate ha affermato che "gli studi attuali indicano qualcosa di davvero positivo". Ovvero? Ovvero che, da un nuovo studio elaborato in Sud Africa e pubblicato sul National Institute for Communicable Diseases, è emerso che per le persone che sono state infettate da Omicron la probabilità di dover essere ammesse in ospedale è inferiore di ben l'80% rispetto a quella che si manifesta nel caso di altre variani. Ieri il Dow Jones Industrial Average ha guadagnato 261,19 punti a 35.753,89 punti, mentre lo S&P 500 è avanzato dell' 1,02% a 4.696,56. Il Nasdaq Composite è balzato dell'1,18% a 15.521,89 punti. In premercato, avanzano i titoli delle società il cui business dipende dal reopening grazie anche alla decisione dell'FDA, l'autorità federale Usa di controllo sui farmaci e prodotti alimentari, annunciata ieri, di rilasciare l'autorizzazione all'utilizzo della pillola anti-Covid prodotta da Pfizer.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli