Italia markets close in 4 hours 41 minutes
  • FTSE MIB

    22.606,93
    +108,04 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,24 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,10 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.633,46
    +391,25 (+1,39%)
     
  • Petrolio

    52,62
    +0,26 (+0,50%)
     
  • BTC-EUR

    30.450,70
    +277,71 (+0,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    732,30
    -2,84 (-0,39%)
     
  • Oro

    1.843,90
    +14,00 (+0,77%)
     
  • EUR/USD

    1,2132
    +0,0048 (+0,40%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    29.642,28
    +779,51 (+2,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.612,15
    +9,48 (+0,26%)
     
  • EUR/GBP

    0,8908
    +0,0020 (+0,23%)
     
  • EUR/CHF

    1,0763
    +0,0007 (+0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,5432
    +0,0038 (+0,24%)
     

Wall Street: futures Usa poco mossi dopo discorso di Trump

Valeria Panigada

I futures sugli indici americani sono poco mossi, facendo presagire un avvio sulla parità o poco sopra per Wall Street. A meno di un'ora dalla partenza il contratto sul Dow Jones segna un +0,06%, quello sull'S&P500 è piatto con un +0,04% e il future sul Nasdaq sale dello 0,21%. Gli investitori si muovono cauti dopo che nel discorso sullo stato dell'unione, pronunciato ieri, il presidente americano non ha dato spunti di rilievo sulla questione commerciale tra Stati Uniti e Cina. Secondo alcune indiscrezioni raccolte dal Wall Street Journal, un nuovo incontro tra Washington e Pechino è previsto settimana prossima in Cina con l'obiettivo di concludere un accordo tra i due paesi prima del 2 marzo, data in cui scatteranno nuovi dazi su diversi prodotti cinesi. I membri della delegazione americana, che includono il rappresentante al commercio, Robert Lighthizer, e il segretario del Tesoro, Steven Mnuchin, dovrebbero arrivare a Pechino nel fine settimana, dopo le festività del Capodanno cinese. Tornando agli indici, l’inizio dell’anno è stato molto buono per le borse. Tuttavia si stanno avvicinando livelli tecnici di resistenza importanti sui principali indici: "In particolare poco sotto i 2.750 di S&P500 passa la media mobile a 200 giorni ed intorno ai 2.800 punti c’è una resistenza tecnica - segnalano gli esperti di Mps Capital Services - E’ pertanto possibile che il recupero del listino Usa possa andare incontro ad un periodo di pausa nei prossimi giorni". Dal fronte macro giungeranno le indicazioni su bilancia commerciale e scorte di petrolio. A livello societario, prosegue la stagione delle trimestrali con i conti di General Motors.