Wall Street guarda alle elezioni con fiducia

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
HPQ31,740,03
^DJI16.501,65-12,72
AAPL524,75-6,95

Indici Usa tutti positivi alla vigilia del voto, rialzo contenuto per DJ e S&P500, più deciso per il Nasdaq (Nasdaq: ^NDX - notizie) che torna proprio ad un soffio da quota 3.000 punti, approfittando della buona lena di Apple (NasdaqGS: AAPL - notizie) , tonica dopo l’annuncio della vendita di tre milioni di iPad in soli tre giorni.

Naturalmente la sfida che, stando ai sondaggi, risulta tutt’ora incerta, fra l’attuale Presidente Barack Obama e lo sfidante, il repubblicano Mitt Romney, monopolizzata l’attenzione. E non è chiaro Wall Street “da che parte sta”, da un lato, infatti, tradizionalmente i mercati prediligono i repubblicani, ma rimane l’incognita Ben Bernanke.

L’unico dato macro di una certa rilevanza comunicato in giornata riguardava l’indice ISM non-manifatturiero sceso ad ottobre a 54,2 punti dai precedenti 55,1 punti (consenso 55,0), l’annuncio però non ha fatto muovere più di tanto il mercato, dopo un iniziale ritracciamento, infatti, tutti i principali indici a stelle e strisce erano tornati in territorio positivo.

Nella seconda parte della mattinata newyorkese erano tornate a prevalere le vendite, poi una sessione pomeridiana tutta incentrata sugli acquisti, fino ad un quarto d’ora circa dal fixing, quando veniva toccato il massimo di giornata, negli ultimi quindici minuti le più classiche prese di profitto concludevano la seduta pre-elettorale.

Penalizzate le utilities, sotto i riflettori era naturalmente il comparto bancario dopo le vendite che si erano registrate sul settore in Europa, ebbene, è andata meglio del previsto anche se non sono mancati i ribassi.

I titoli tecnologici hanno decisamente sovraperformato il mercato, da segnalare l’upgrade di Nomura (a “Buy” dal precedente “Neutral”) per Qualcomm (Xetra: 883121 - notizie) , il leader mondiale nella produzione di chip per cellulari.

, Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) (+0,15%) recupera qualcosa Hewlett Packard (NYSE: HPQ - notizie) (+1,82%) ma, perlomeno al momento, il 2012 si sta rivelando un anno orribile per il colosso dei pc. Cerca di riprendere la strada del rialzo Caterpillar (+1,14%), infine citiamo anche il rialzo di Walt Disney (+0,92%) che comunque termina ad un livello decisamente inferiore rispetto alla brillante apertura.

Tre comparti diversi sul fondo della classifica, Unitedhealth (-1,37%) dopo che anche venerdì scorso aveva terminato le contrattazioni con un ribasso di queste proporzioni. Bank of America (NYSE: IKJ - notizie) (-1,02%) manca l’attacco alla fatidica quota di 10 euro, e Intel (Euronext: INCO.NX - notizie) (-1,00%) il cui momento negativo non dà segnali di inversione.

S&P500 (+0,22%), continui saliscendi per Texas Instruments (NYSE: TXN - notizie) (+3,29%) il cui bilancio, nell’anno in corso, torna ad essere positivo. A seguire il colosso dell’agricoltura Monsanto (Dusseldorf: MOO.DU - notizie) (+2,54%), quindi Bank of New York Mellon (+2,36%).

Ribassi in particolare per Southern Company (NYSE: SO - notizie) (-2,51%), Exelon (EUREX: EXCF.EX - notizie) (-2,32%) e Walgreen Company (NYSE: WAG - notizie) (-2,32%).

Nasdaq (+0,59%) grazie alle performances di Nvidia (Xetra: 918422 - notizie) (+4,24%) Flextronics (+3,48%) e Vertex Pharma (+3,11%).

Colpiti dalle vendite Sirius XM Radio (Xetra: A0Q7V0 - notizie) (-2,41%), Green Mountain Coffee Roasters (-2,03%) e Warner Chilcott (NasdaqGS: WCRX - notizie) (-1,92%).

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 23 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 23 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 23 apr 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 23 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.411,12 0,93% 08:12 CEST

Ultime notizie dai mercati