Wall Street incoraggia il nuovo Presidente

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
WAGF.EX0,00
HPQ31,890,15
APOL28,090,33

Il mercato dà un segnale di fiducia quale che sarà il nuovo Presidente, accade abbastanza di frequente negli Stati Uniti, ma a nostro avviso i margini di manovra del nuovo esecutivo saranno molto stretti.

I due contendenti facevano quasi fatica a distinguersi, i programmi erano incentrati sull’economia e si assomigliavano parecchio, soltanto che uno invitava a votare per la “continuità”, mentre l’altro per il “cambiamento”, insomma quasi quasi la situazione pareva surreale.

Sul fronte valutario calma piatta, il dollaro rimane pressoché invariato sia nel confronti dello yen (a 80,36) che rispetto a alla moneta unica (1,28).

Decisamente più movimentato il mercato delle materie prime, il petrolio ha guadagnato il 3,6% e, dopo i continui ribassi dei giorni scorsi, anche questa è una notizia. In rialzo però anche oro, rame e gas naturale, insomma tutti hanno voluto partecipare alla festa delle elezioni presidenziali.

Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) (+1,02%) è risultato il miglior indice di giornata, approfittano della buona intonazione del mercato soprattutto Hewlett Packard (NYSE: HPQ - notizie) (+2,78%) che riduce un po’ il calo accumulato da inizio anno, United Technologies (NYSE: UTX - notizie) (+2,66%) e Boeing (+2,29%).

Soltanto due i titoli che hanno terminato la seduta con dei ribassi rispetto alla vigilia, si tratta di Intel (Euronext: INCO.NX - notizie) (-0,50%) che potrebbe perdere Apple (NasdaqGS: AAPL - notizie) come cliente, ed AT&T (Berlino: SOBA.BE - notizie) (-0,09%).

S&P500 (+0,79%) è Anadarko Petroleum (Dusseldorf: AAZ.DU - notizie) (+3,35%) il best performer di giornata, il titolo conferma così il buono stato mettendo a segno il quarto rialzo nelle ultime cinque sedute. A seguire troviamo Devon Energy (NYSE: DVN - notizie) (+3,10%), ma nonostante ciò il bilancio da inizio anno di questi due titoli resta al momento negativo. Molto bene anche Citigroup (NYSEArca: BGI - notizie) (+3,08%) che invece al momento sta facendo segnare un eccellente +46,22% in questo 2012.

, Maglia nera per Southern Company (NYSE: SO - notizie) (-1,08%) giunta al quarto pesante ribasso consecutivo, poi Comcast Corp (NYSE: CCS - notizie) . (-0,69%) che da inizio anno sta mettendo a segno un più che lusinghiero +56,77%, quindi Walgreen (EUREX: WAGF.EX - notizie) (-0,41%).

Nasdaq (Nasdaq: ^NDX - notizie) (+0,41%) per quanto riguarda i titoli che hanno avuto un Boom nell’anno in corso occorre citare Seagate Tech. (+5,03%) il cui guadagno in questo 2012 si è attestato al momento intorno all’85%. Tutt’altra annata per Apollo Group (NasdaqGS: APOL - notizie) (+4,90%) e Micron Technology (Dusseldorf: 951691.DU - notizie) (+4,28%) Precipita Express Script (-12,29%) dopo un profit warning sui risultati del prossimo anno, ribasso a doppia cifra anche per Fossil (Xetra: 886238 - notizie) (-10,48%) che invece ha tagliato le previsioni per il trimestre in corso, molto più contenuto, infine, il calo di Netflix (-2,39%).

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.794,05 0,55% 17:24 CEST
Eurostoxx 50 3.178,04 0,07% 17:12 CEST
Ftse 100 6.690,44 0,24% 17:12 CEST
Dax 9.527,15 0,18% 17:12 CEST
Dow Jones 16.527,03 0,15% 17:27 CEST
Nikkei 225 14.404,99 0,97% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati