Wall Street incrementa i ribassi

I principali indici azionari statunitensi hanno incrementato le loro perdite. Il Dow Jones perde al momento lo 0,7% e il Nasdaq Composite lo 0,5%. I dati macroeconomici pubblicati oggi negli USA sono stati deludenti. Le nuove richieste di sussisi alla disoccupazione sono scese la scorsa settimana solo leggermente, la produttività ha registrato nel quarto trimestre un forte calo. Su Wall Street pesa inoltre l'aumento dei timori relativi alla situazione in Europa. Mario Draghi ha segnalato che il recente apprezzamento dell'euro potrebbe frenare la ripresa. Tra i petroliferi Exxon Mobil perde il 2,1% e Chevron l'1%. Il prezzo del petrolio scende al momento a New York dello 0,7%. News Corp. perde il 2,3%. Il gigante dei media ha tagliato le previsioni sul suo utile operativo per l'intero esercizio. Akamai Technologies perde il 16,3%. Il leader nella fornitura di piattaforme di distribuzione di contenuti via Internet si attende per il corrente trimestre ricavi di $352 - $362 milioni. Gli analisti avevano atteso $369 milioni. Macy's sale dell'1,4%. Le vendite della catena di grandi magazzini hanno registrato lo scorso mese una forte crescita. BlackBerry sale dell'1,8%. Wells Fargo ha alzato il suo rating sul titolo da "Market perform" ad "Outperform".

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito