Wall Street, indici contrastati e poco mossi in apertura

I principali indici azionari statunitensi hanno aperto oggi poco mossi e contrastati. Il Dow Jones perde al momento lo 0,1%, il Nasdaq Composite guadagna lo 0,1%. A frenare Wall Street sono ancora relativi all'incombente "fiscal cliff". La Casa Bianca ha comunicato ieri che Barack Obama è pronto a esercitare il diritto di veto se il “piano B” del repubblicano John Boehner dovesse venir approvato dal Congresso. Dal fronte macroeconomico sono arrivati dei segnali contrastanti. Mentre il dato sul PIL ha battuto le attese, i dati sulle nuove richieste di sussidi alla disoccupazione hanno indicato che la situazione sul mercato del lavoro resta difficile. Merck perde il 3,2%. Il gruppo farmaceutico ha comunicato che il Tredaptive non ha raggiunto gli obiettivi sperati e non presenterà quindi la domanda per la sua approvazione negli USA. NYSE Euronext guadagna il 34,8%. IntercontinentalExchange ha annunciato di aver raggiunto un accordo per acquistare la borsa rivale per $8,2 miliardi. Bed Bath & Beyond perde l'8,5%. La prima catena statunitense di articoli per la casa si attende per il corrente trimestre un utile di $1,60 - $1,67 per azione. Il consensus era di $1,75 per azione.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito