Italia Markets open in 3 hrs 8 mins

Wall Street lancia SOS anti-COVID: Dow Jones -800 punti, mentre Casa Bianca parla di fine pandemia

Laura Naka Antonelli
·2 minuto per la lettura

Wall Street sempre peggio, con il Dow Jones che crolla fin oltre di 800 punti, o del 3%. Molto male anche lo S&P 500, che scivola del 2,9% e il Nasdaq Composite che riporta un tonfo del 3%. Le vendite si stanno accanendo anche contro le borse europee, con l'indice benchmark della borsa di Francoforte che, con un tonfo del 4,4%, crolla al valore più basso dalla fine di maggio e la borsa di Parigi che precipita del 4%. Il Ftse 100 di Londra scende di oltre il 3% e il Ftse Mib di Piazza Affari scivola di oltre il 4%, zavorrato da una raffica di sospensioni al ribasso. Oltre al tonfo di Wall Street, oltre alla raffica di sell off che investe l'azionario globale e i prezzi del petrolio, si mette in evidenza la dichiarazione della Casa Bianca di qualche ora, che ha lodato se stessa. Come intitola il sito Marketwatch, che fa capo al Wall Street Journal: "Coronavirus update: Pandemic sets record case numbers across the US as White House suggests the crisis is over". Nella sezione del comunicato diramato dal White House Office of Science and Technology Policy (OSTP), dedicata al COVID-19 è presente un paragrafo, che porta il nome di "ENDING THE COVID-19 PANDEMIC": "Dall'insorgere della pandemia del Covid - si legge -l'amministrazione (Trump) ha lanciato iniziative decisive per reclutare scienziati e professionisti attivi in ambito accademico, aziendale e governativo, al fine di comprendere, curare e sconfiggere il virus". Peccato, fanno notare diversi esperti, che dalla Johns Hopkins University è emerso che la media in sette giorni dei nuovi casi di COVID-19 ha raggiunto negli Stati Uniti il record di sempre a quota 68.767 unità al giorno, lo scorso 25 ottobre. L'ansia da COVID-19 peggiora in attesa delle elezioni presidenziali del prossimo 3 novembre, che vedrà il presidente in carica Donald Trump sfidare il democratico Joe Biden.