Italia Markets closed

Wall Street in moderato rialzo, tonfo di Netflix dopo delusione da trimestrale e outlook

Redazione Finanza
·1 minuto per la lettura

Wall Street si muove in moderato rialzo in avvio, dopo la pausa di riflessione di ieri. Nei primi minuti di contrattazione l'indice Dow Jones è piatto con un +0,04%, l'S&P500 sale dello 0,22% e il Nasdaq guadagna lo 0,34%. Dal fronte macro continuano a giungere segnali incoraggianti di ripresa. A giugno le nuove costruzioni abitative sono balzate del 17,3% rispetto al mese precedente, accelerando rispetto al +8,2% di maggio, dopo il crollo di marzo e aprile a causa del lockdown. In crescita anche i permessi edilizi che a giugno sono saliti del 2,1% rispetto al mese prima. Anche in questo caso, il dato prosegue la ripresa innescata a maggio, con la fine del lockdown, dopo che ad aprile erano precipitati del 21,4%. In uscita nel pomeriggio la fiducia dei consumatori elaborata dall'Università del Mchigan. Sullo sfondo rimane il continuo aumento dei contagi. Secondo Reuters, almeno 70mila nuovi casi di coronavirus sono stati identificati negli Stati Uniti nel corso delle ultime 24 ore, un record assoluto da quando è iniziata l'epidemia. A questo si aggiungono le tensioni Usa-Cina, con l'amministrazione Trump che avrebbe minacciato il divieto di ingresso nel paese a tutti i membri del partito comunista cinese. Tra i titoli, si mette in evidenza Netflix che cede quasi 7 punti percentuali, dopo aver snocciolato utili trimestrali sotto le attese e deboli previsioni sui nuovi abbonati.