Italia Markets open in 3 hrs 16 mins

Wall Street non esulta a notizia vaccino Pfizer, Nasdaq debole. Ma a novembre indici fino a +12%

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

Wall Street in rialzo, con gli investitori che si focalizzano sulle ultime novità arrivate dal fronte dei vaccini, con l'annuncio diramato da Pfizer e BioNTech. Il Dow Jones sale di oltre 130 punti (+0,46%), a 29.921 punti; il Nasdaq è debole e al momento scivola sotto la parità, a 11.890 punti. Lo S&P 500 fa +0,12% a 3.614. Pfizer e BioNTech hanno fatto sapere che il loro candidato vaccino anti-coronavirus ha dimostrato una efficacia al 95% nei risultati finali, contro il 90% degli esiti preliminari. Le due società intendono chiedere entro pochi giorni l'autorizzazione alla Food and Drug Administration (FDA) statunitense all'uso di emergenza, confermando così la possibilità che la distribuzione inizi già entro la fine dell'anno. Le due prevedono di poter produrre 50 milioni di dosi entro quest'anno e 1,3 miliardi nel 2021. Pfizer sale del 3,5% circa. Tra le altre storie, da monitorare i titoli delle catene farmaceutiche, finiti sotto pressione ieri dalla notizia dell'ingresso di Amazon nella vendite dei medicinali. Amazon ha lanciato negli Stati Uniti il servizio di farmacia online Amazon Pharmacy: i clienti di Amazon Prime potranno beneficiare di sconti fino a -80% sui medicinali generici e di -40% su quelli da prescrizione. Il titolo è tuttavia in ribasso. Tra i titoli, bene Boeing, che sale del 4% dopo che la Federal Aviation Administration ha deciso che i suoi 737 Max, lasciati a terra a seguito di due incidenti mortali, potranno tornare a volare. Prosegue in generale il rialzo degli indici azionari Usa. Il Dow Jones è in rialzo di oltre +12% dall'inizio del mese, mentre lo S&P ha guadagnato più del 10%. Bene anche il Nasdaq Composite, oltre +9%.