Wall Street: ancora un nulla di fatto

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
CGHC0,00980,0016
APA85,11+1,19
^DJI16.408,54-16,31
DTV75,640,41

Proseguono le sedute interlocutorie a Wall Street, perlomeno, però, non si scende come in Europa, il mercato statunitense sembra bloccato e “governato” dalla Fed, finché dura, va bene, ma occorre stare sempre molto all'erta.

Allora, un passo alla volta, oggi era una giornata molto importante, in Europa venivano resi noti i Pil del quarto trimestre 2012 della maggior parte dei Paesi del Vecchio Continente.

Naturalmente un occhio particolare doveva essere rivolto alla Germania, che ha deluso le aspettative (già negative), dopo il +0,2% del terzo trimestre le attese erano per un -0,5% quindi una pesante inversione di tendenza, ma, come detto, il risultato è stato ancora peggiore (-0,6%), ed allora tutti gli economisti a chiedersi se ce la farà a tornare il segno più nel trimestre in corso, ed il pessimismo è aumentato.

Ma non è stata solo Berlino a tradire le attese, quasi tutti i Paesi europei hanno evidenziato un Pil inferiore alle attese e le uniche eccezioni (Repubblica Ceca -0,2% e Paesi Bassi -0,9%) hanno comunque fatto registrare cali, solo frazionalmente migliori rispetto al consenso.

Dagli Usa, invece, notizie positive hanno riguardato il mercato del lavoro, le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione, infatti, sono calate a 341.000 unità, quasi ventimila in meno rispetto alle attese. La notizia ha ottenuto più che altro l'effetto di rafforzare il dollaro tornato sotto quota 1,34; anzi, il calo della moneta unica era già avvenuto nella mattinata dopo i dati sui vari Pil del Vecchio Continente.

Nei confronti dello yen, invece la moneta verde si è deprezzata, quota 94 si sta dimostrando un livello di sbarramento.

Ed allora per concludere, sembra che si compri equity perché non c'è altro, ma così, a lungo, non può continuare.

, Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) (-0,07%) miglior titolo di giornata e massimo dell'anno per Alcoa (+2,09%), a seguire JP Morgan (+1,11%) il cui trend positivo, partito il 4 giugno dello scorso anno, non prevede soste e prosegue, infine The Travelers (+0,44%), in questo caso il trend positivo è iniziato addirittura il 4 ottobre del 2011.

Continua la debacle di Coca-Cola (-0,99%) arrivato al quinto ribasso di fila, prese di profitto su Wal-Mart (-0,80%) e E.I. Du Pont (-0,74%).

S&P500 (+0,07%) è letteralmente volato Heinz (+19,87%) dopo che Warren Buffet e 3G Capital (Other OTC: CGHC - notizie) hanno raggiunto un accordo per acquistare il maggior produttore al mondo di ketchup con un premio del 20% rispetto alle quotazioni della vigilia. Splendido anche Halliburton (+6,07%) il cui 2013 al momento è da incorniciare. Non è da meno Schlumberger (+3,73%).

Pesanti ribassi per Apache Corp (NYSE: APA - notizie) . (-4,74%), Kraft (-4,25%) e Exelon (-2,79%).

Nasdaq (+0,06%) svetta Equinix (+6,09%) davanti Nuance Comm. (+3,35%) che finalmente rimbalza dopo i crolli degli ultimi giorni e Nvidia (+2,91%).

Precipita Whole Foods Market (-9,70%) dopo che la catena di supermercati biologici ha ridotto le stime per l'intero anno in corso. In calo anche Alexion Pharma (-4,76%) e Directv (NasdaqGS: DTV - notizie) (-2,83%).

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Autore: Giancarlo Marcotti Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.613,30 0,37% 17 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.155,81 0,53% 17 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.625,25 0,62% 17 apr 17:35 CEST
Dax 9.409,71 0,99% 17 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.408,54 0,10% 17 apr 22:31 CEST
Nikkei 225 14.516,27 0,68% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati