Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,37 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -130,97 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,25 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,50
    +0,46 (+0,65%)
     
  • BTC-EUR

    29.985,26
    +182,65 (+0,61%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,52
    -51,42 (-5,47%)
     
  • Oro

    1.763,90
    -10,90 (-0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,1865
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,68 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8590
    +0,0041 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0935
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4786
    +0,0075 (+0,51%)
     

Wall Street: S&P 500 a livelli record, euro balza oltre $1,22 in attesa Bce Day e inflazione Usa. Meme stock a due velocità: AMC -11%, Clover +13%

·2 minuto per la lettura

Wall Street contrastata: giù il Dow Jones, che cede lo 0,10% a 34.566 punti; lo S&P 500 sale di appena lo 0,10% a 4.232 punti, superando il record precedente di chiusura. Il Nasdaq avanza dello 0,38% a 13.978 punti. Attesa per il market mover Usa di questa settimana: l'indice dei prezzi al consumo Usa, tra i principali termometri dell'inflazione, che sarà reso noto nella giornata di domani. Domani si riunirà anche il Consiglio direttivo della Bce di Christine Lagarde: attesa per l'annuncio sui tassi e per l'aggiornamento delle stime sul Pil e sull'inflazione dell'Eurozona, che dovrebbero essere riviste al rialzo. Gli investitori si chiedono anche se Lagarde & Co renderanno nota una sorta di tabella di marcia per iniziare a ridurre gli acquisti di asset che avvengono con il QE pandemico (PEPP), per un valore di 80 miliardi di euro al mese. I due eventi - inflazione Usa e annunci Bce - condizioneranno il trend dell'azionario globale, dei tassi dei bond sovrani in particolare di Usa ed Eurozona, e del forex. Il rapporto euro-dollaro sale dello 0,31% a $1,2210. Da segnalare che il dato di aprile relativo all'inflazione Usa aveva rinfocolato i timori dell'inflazione, in quanto salito del 4,2%, al ritmo più veloce dal 2008. La paura è sempre la stessa: quella del tapering del Quantitative easing da parte della Fed di Jerome Powell. Per l'indice dei prezzi al consumo di maggio, gli economisti intervistati da Dow Jones prevedono un aumento del 4,7%, quindi superiore al +4,2% di aprile. L'ansia da inflazione attanaglia anche la Cina: diffuso oggi l'indice dei prezzi alla produzione, ovvero dei prezzi che le fabbriche impongono ai rivenditori all'ingrosso. Condizionato dai prezzi delle commodities più alti, il dato è volato del 9% su base annua a maggio, al ritmo più forte dal 2008. Il balzo è stato superiore al +8,5% atteso dal consensus e al +6,8% di aprile. Su base mensile, il rialzo è stato pari a +1,6%. Ma negli Stati Uniti i timori sull'inflazione rientrano, se si considera che i tassi sui Treasuries Usa a dieci anni sono scesi anche sotto la soglia dell'1,50%, all'1,495%, minimo dal 7 maggio scorso. La mania sulle meme stock intanto continua, con i trader che stanno spostando ora la loro attenzione su altri titoli, soprattutto su Clover Health: le quotazioni sono in crescita di un altro +13%, dopo essere volate ieri dell'85% tra volumi di scambio esplosivi. Tra i nomi popolari tra i trader di Reddit c'è anche Wendy's che tuttavia, dopo il rialzo del 25% di ieri, arretra di oltre AMC Entertainment scende invece di oltre -11%, GameStop arretra del 2%, BlackBerry scende di oltre -6%.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli