Wall Street poco mossa

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
COPF.EX0,00
^DJI16.408,54-16,31
PG81,760,11
AAPL524,94+5,93

I listini americani risultano per l’ennesima volta poco variati, visto quanto accaduto in Europa c’è di che festeggiare, lo S&P500 è rimasto sopra quota 1.400 ed il Nasdaq (Nasdaq: ^NDX - notizie) ha recuperato grazie al rimbalzo di Apple (NasdaqGS: AAPL - notizie) .

Il risultato finale è quindi sorprendente, soprattutto alla luce di dati macro per nulla convincenti, gli ordinativi alle fabbriche sono calati dell’1,5% e soprattutto i posti di lavoro creati sono stati molto di meno di quanto atteso dagli economisti.

Sono stati 119.000 i posti di lavoro non agricoli generati dal settore privato secondo le stime ADP (Berlino: W7L.BE - notizie) , vedremo fra due giorni il dato effettivo.

La situazione è sempre molto singolare, gli indici statunitensi reggono sui massimi dal dicembre 2007, ma l’economia reale continua a dare segnali di debolezza.

In Europa siamo in piena recessione, ma Wall Street sta ignorando questo fatto tutt’altro che trascurabile, finchè regge … Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) (-0,08%) rialzi contenuti per Intel (Euronext: INCO.NX - notizie) (+0,79%), Home Depot (NYSE: HD - notizie) (+0,75%) e Procter & Gamble (NYSE: PG - notizie) (+0,74%).

Ribassi più corposi per Alcoa (Hannover: 850206 - notizie) (-2,41%), Bank of America (NYSE: IKJ - notizie) (-1,81%) e JP Morgan (-1,35%).

S&P500 (-0,25%) Si sono distinti CVS Corp (+2,71%), Nike (+2,68%) quindi Lowe’s Companies (+1,55%).

Maglia nera a Devon Energy (NYSE: DVN - notizie) (-3,67%), a seguire Conocophillips (EUREX: COPF.EX - notizie) (-3,40%), infine Morgan Stanley (EUREX: DWDF.EX - notizie) (-3,09%).

Nasdaq (+0,31%) svetta Flextronics (+4,95%), bene anche Garmin (+3,87%) e Mostro Beverage (+2,83%).

Ennesimo scivolone per Research in Motion (-5,04%), giù anche Virgin Media (NasdaqGS: VMED - notizie) (-4,14%) e NetApp (Xetra: A0NHKR - notizie) (-3,42%).

Non possiamo però ignorare che siamo entrati nel mese di maggio, auguriamoci che il celebre detto, almeno per quest’anno, non risulti veritiero, anche se i timori non mancano.

, Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito