Wall Street poco variata

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BELI.PA29,980,88
DWD.DE22,80+1,32
^DJI16.501,65-12,72
BACYL1.141,25-2,50
ATVI19,630,27

Il Dow Jones ha praticamente vissuto tutta la seduta in un range di 40 punti (0,30% circa) questo vi dice quanto sia bassa, di questi tempi, la volatilità in Borsa.

Eppure oggi è arrivato un dato macro che avrebbe dovuto “scuotere” il mercato, la Bilancia Commerciale Usa, ossia la differenza fra le esportazioni e le importazioni è balzata a novembre a -48,7 miliardi di dollari, il dato peggiore dall'aprile dello scorso anno.

Le (Parigi: FR0000072399 - notizie) attese erano per un miglioramento a -41,3 dal precedente -42,1 miliardi di dollari, insomma una doccia fredda inattesa che ha portato gli analisti a rivedere al ribasso le stime di crescita per il quarto trimestre.

Mediamente le previsioni sono scese di uno 0,7% ed ora qualcuno (fra cui JPM e Morgan Stanley (Xetra: 885836 - notizie) ) si aspettano un aumento del Pil a stelle e strisce inferiore al punto percentuale. Ma, come abbiamo anticipato, i mercati non si sono lasciati prendere dal panico ed i principali indici a stelle e strisce sono rimasti a ridosso della parità praticamente per tutta la seduta.

Dopo che poco prima di Natale l'uscita dall'indice Nasdaq 100 era costata cara al produttore di Blackberry Research in Motion, oggi c'è stato il gran recupero col titolo che ha fatto segnare una performance a due cifre (+13,76%) con l'approssimarsi della presentazione del nuovo Blackberry 10.

Per restare in tema, da registrare invece l'ennesima seduta fiacca di Apple (NasdaqGS: AAPL - notizie) tornato a quota 520 dollari, il titolo non “risponde” alle indiscrezioni (con relative smentite) di un possibile progetto “mini iPhone”, insomma non si riesce a capire cosa deve accadere per far tornare il titolo ai fasti di alcuni mesi fa.

Da sottolineare infine il tentativo di riscatto del settore oil che potrebbe ritornare sui massimi assoluti, almeno per quanto riguarda le “Big”.

, Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) (+0,13%) guida i rialzi Microsoft (NasdaqGS: MSFT - notizie) (+1,40%) che da un paio di mesi è “ingabbiato” in un range dal quale non ne esce, che sia ora la volta buona? Conferma il “lento ma inesorabile” trend rialzista Chevron (+1,14%) e conferma il buon inizio d'anno Merck (+1,05%).

Pessima seduta per Boeing (-2,50%) appesantita dall'annuncio di una prossima inchiesta sul 787 Dreamliner che pare abbia problemi di sicurezza. Torna a scendere anche Bank of America (Other OTC: BACYL - notizie) (-1,27%) al quarto ribasso nelle ultime cinque sedute, mentre si può tranquillamente parlare di prese di profitto per Pfizer (-0,90%).

S&P500 (-0,00%) sul podio di giornata tre titoli che hanno cominciato bene il 2013, si tratta di: Philip Morris (+2,22%), Walgreen (+1,37%) ed eBay (+1,32%). Sul fondo della classifica troviamo invece: Freeport McMoran (-1,69%), Dell (-1,45%) e Abbott Laboratories (NYSE: ABT - notizie) (-1,42%).

Nasdaq (+0,12%) Activision Blizzard (NasdaqGS: ATVI - notizie) (+5,40%) decolla dopo che una controllata ha annunciato dati di vendita ben superiori alle previsioni. Ma salgono anche Cognizant Technology (+4,56%) e Monster Beverage (+4,43%).

Pesante il ribasso di Perrigo Company (NasdaqGS: PRGO - notizie) (-5,79%) che lascia sul terreno tutto quanto aveva guadagnato da inizio anno. Ribassi anche per Regeneron Pharma (-2,35%) e Catamaran Corp (-2,32%).

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 23 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 23 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 23 apr 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 23 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.524,52 0,15% 02:45 CEST

Ultime notizie dai mercati