Italia Markets open in 2 hrs 9 mins

Wall Street: rally a mitraglia, si torna a fare la voce grossa

Filadelfo Scamporrino
 

Dopo il netto rialzo della vigilia , la piazza azionaria di Wall Street  ha chiuso il mese di ottobre del 2018 in forte ascesa. A conclusione dell'odierna giornata di scambi, infatti, il Nasdaq Composite ha piazzato un rally del 2,01% a 7.305,90 punti dopo aver peraltro toccato un massimo intraday a 7.368,49 punti. Bene (Londra: 0N6T.L - notizie) al close pure l'ampio indice S&P 500 , +1,09% a 2.711,74 punti, ed il Dow Jones , +0,97% a 25.115,76 punti.

Dow Jones, Goldman Sachs (NYSE: GS-PB - notizie) sugli scudi

Tra le Blue Chips , a fare la voce grossa oggi, mercoledì 31 ottobre del 2018 , sono stati titoli come The Goldman Sachs Group, Inc. (GS), +2,80% a $ 225,41, Microsoft (Euronext: MSF.NX - notizie) (MSFT), +2,97% a $ 106,81, e Visa (Swiss: V-USD.SW - notizie) (V), +3,83% a $ 137,84. Molto bene al close pure Caterpillar Inc (Londra: 0Q18.L - notizie) . (CAT (Taiwan OTC: 4990.TWO - notizie) ), +3,31% a $ 121,35, mentre tra le altre large caps si sono mosse in controtendenza Intel Corporation (Xetra: 855681 - notizie) (INTC), -1,84% a $ 46,88, Verizon Communications Inc (Londra: 0Q1S.L - notizie) . (-1,91%) a $ 57,07, e McDonald's Corporation (MCD), -0,87% a $ 176,93. 

Nasdaq (Francoforte: 813516 - notizie) , Facebook (NasdaqGS: FB - notizie) in luce verde dopo i conti Q3 2018

Sul tabellone elettronico del Nasdaq , nel settore Internet, le azioni della Facebook, Inc. (FB) hanno guadagnato, al suono della campanella di chiusura, il 3,81% a $ 151,79 dopo che la società, nel terzo trimestre fiscale del 2018 , ha riportato utili al di sopra delle attese, mentre i ricavi si sono attestati leggermente al di sotto delle previsioni di consenso .

Le trimestrali del 31 ottobre e 1 novembre 2018

Oggi, dopo la chiusura ufficiale del mercato azionario americano , sono attese, tra le altre, le trimestrali di American Intl (AIG), Qorvo (QRVO  ed Express Scripts (ESRX). Domani giovedì 1 novembre del 2018, toccherà invece a DowDuPont (DWDP), Madison Square Garden (MSG) e Spotify (SPOT) prima dell'apertura delle contrattazioni in accordo con quanto è stato riportato da Briefing.com .

Autore: Filadelfo Scamporrino Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online