Wall Street resta cauta dopo i deludenti dati macro

L’ultima seduta della settimana non dovrebbe riservare particolari sorprese almeno in avvio per la piazza azionaria americana che si candida ad una partenza poco mossa. I futures sui principali indici si muovono a ridosso della parità, con il contratto sull’S&P500 in frazionale rialzo dello 0,02%, preceduto da quello sul Nasdaq100 che avanza dello 0,08%. I contratti hanno ridotto i guadagni rispetto alla mattinata sulla scia della diffusione dei primi due dati macro di oggi che hanno deluso le attese. Ad ottobre le spese al consumo hanno evidenziato una variazione negativa dello 0,2%, scendendo per la prima volta da maggio scorso, mentre le stime erano per un rialzo dello 0,1%. Peggio delle attese anche l’indice PCE core che è salito dello 0,1%, mentre le previsioni erano per un progresso dello 0,2%. Sempre ad ottobre i redditi personali si sono attestati sulla parità rispetto al rialzo dello 0,4% precedente, ma la scommessa del mercato era per un progresso dello 0,2%. Gli investitori attendono di conoscere ancora un altro aggiornamento macro che sarà diffuso un quarto d’ora dopo l’avvio degli scambi. Si tratta dell’indice Chicago PMI che misura l’andamento dell’attività manifatturiera nell’omonima area e che a novembre è previsto a 51 punti rispetto ai 49,9 della rilevazione precedente. L’attenzione degli investitori continua ad essere puntata sulle trattive relative al fiscal cliff, che continua ad essere il vero market mover ormai da diverse giornate. Oggi è previsto che il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, si rechi in Pennsylvania dove sarà impegnato in altri incontri sul tema del precipizio fiscale. L’obiettivo è anche quello di promuovere la sua proposta di rivedere al rialzo la tassazione sui redditi più alti, in modo da ridurre il defict degli Stati Uniti.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Azioni in evidenza

  • Riflettori su Piazza Affari
    Riflettori su Piazza Affari
    NomePrezzoVar.% Var.
    0,000,00%
    FNC.MI
    2,186+0,012+0,55%
    UCG.MI
    2,014+0,033+1,67%
    ISP.MI
    0,237+0,002+0,68%
    BMPS.MI
    0,815+0,008+1,05%
    TIT.MI
    13,61+0,26+1,95%
    ENI.MI
    3,978+0,026+0,66%
    ENEL.MI
    2,842-0,014-0,49%
    MS.MI
    0,000,00%
    F.MI

Titoli caldi

  • I più scambiati
    I più scambiati
    NomePrezzoVar.% Var.
    2,014+0,033+1,67%
    ISP.MI
    2,186+0,012+0,55%
    UCG.MI
    0,3775-0,0005-0,13%
    PMI.MI
    0,815+0,008+1,05%
    TIT.MI
    0,416+0,007+1,79%
    SPM.MI
  • Maggiori rialzi %
    Maggiori rialzi %
    NomePrezzoVar.% Var.
    1,934+0,104+5,68%
    ELC.MI
    1,278+0,058+4,75%
    TFI.MI
    6,11+0,27+4,62%
    PRT.MI
    1,079+0,039+3,75%
    CSP.MI
    0,4197+0,0131+3,22%
    MLM.MI
  • Maggiori ribassi %
    Maggiori ribassi %
    NomePrezzoVar.% Var.
    0,1765-0,0063-3,45%
    POL.MI
    2,64-0,09-3,37%
    NICE.MI
    1,34-0,03-2,19%
    BIM.MI
    0,4023-0,0077-1,88%
    FNM.MI
    1,414-0,026-1,81%
    ITW.MI
  •  
    Ultime quotazioni consultate
    Nome Prezzo Variazione Var. %Grafico 
    I codici visualizzati più di recente compaiono automaticamente in questo spazio usando questo campo ricerca:
    È necessario abilitare i cookie del browser per visualizzare le ultime quotazioni.
  • Notizie sulle quotazioni recenti

    •  
      Accedi per visualizzare le quotazioni nei tuoi portafogli.