Wall Street: rosso, ma non troppo

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
APC.DE378,00+3,75
6MK.DE40,790,29
^DJI16.408,54-16,31
PG81,760,11

Giornata negativa per gli indici statunitensi, ma, se escludiamo il Nasdaq (Nasdaq: ^NDX - notizie) (colpa di Apple (NasdaqGS: AAPL - notizie) ), i ribassi sono stati contenuti, in particolare il Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) ha visto la metà dei titoli che lo compongono terminare in guadagno.

I dati macro in uscita oggi non erano molto significativi, il reddito personale è salito oltre le attese, ma, a far da contraltare, le spese personali sono diminuite oltre il consenso ed il Chicago PMI, che fornisce un’indicazione sul settore manifatturiero, ad aprile è sceso sui minimi degli ultimi due anni e mezzo.

E’ comunque sempre abbastanza vivace il settore M&A, Energy Transfer Partners ha annunciato l’acquisto di Sunoco (NYSE: SUN - notizie) per 5,3 miliardi di dollari, e Monster Beverage potrebbe essere acquisita da Coca Cola (NYSE: KO - notizie) , se l’operazione dovesse andare in porto ovviamente l’assegno da staccare sarebbe con dieci zeri.

Insomma potremmo dire una giornata interlocutoria, alla quale si è più guardato con preoccupazione all’altra sponda dell’oceano.

Dow Jones (-0,11%) top performer di giornata Merck (Xetra: A0YD8Q - notizie) (+2,03%), seguito da Kraft (+1,19%) promosso da JP Morgan a “Overweight”, quindi Cisco Systems (NasdaqGS: CSCO - notizie) (+0,88%).

Sul fondo della classifica Caterpillar (-1,71%), analoga sorte per Bank of America (NYSE: IKJ - notizie) (-1,70%), infine Procter & Gamble (NYSE: PG - notizie) (-1,24%) tornato ad essere il peggior titolo dell’indice in questo 2012 dopo la bocciatura arrivata da Oppenheimer che ha tagliato il rating a Perform (ex Outperform).

S&P500 (-0,39%) in testa il comparto petrolifero con Halliburton (EUREX: HALF.EX - notizie) (+2,95%) seguito fa Baker Hughes (EUREX: BHIF.EX - notizie) (+2,80%) che recupera parte del ritardo accumulato in questa prima parte di anno. Abbiamo poi un titolo quotato sul Nasdaq, si tratta di Amazon (+2,23%) che non smette di stupire dopo aver comunicato una trimestrale strepitosa.

, I maggiori ribassi hanno riguardato Unitedhealth Group (NYSE: UNH - notizie) (-3,04%), Ford Motor (Swiss: F.SW - notizie) (-2,76%) e Dow Chemical (Xetra: 850917 - notizie) (-2,45%).

Nasdaq (-0,74%) è esploso Warner Chilcott (NasdaqGS: WCRX - notizie) (+16,07%) l’azienda è “sul mercato” compratori non mancheranno, come al solito occorre capire il prezzo, nel frattempo il mercato scommette su cifre non indifferenti. A proposito di titoli che volano ecco Expedia (Amburgo: E3X.HM - notizie) (+5,81%) che polverizza il proprio record storico. Torna a sfiorare il proprio record storico stabilito soltanto due giorni fa Seagate Technology (NasdaqGS: STX - notizie) (+3,99%).

Maglia nera di giornata Netflix (-4,3%) ormai da tempo in caduta libera, giù anche Apple (Xetra: 865985 - notizie) (-3,15%) affossato dal New York Times (NYSE: NYT - notizie) per una strana storia col fisco Usa. Infine Randgold Resources (-2,46%).

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito