Wall Street sale a metà seduta, in ripresa HP

I principali indici azionari statunitensi salgono a metà seduta. Il Dow Jones guadagna al momento lo 0,4% e il Nasdaq Composite lo 0,3%. Il ministro degli Esteri egiziano, Kamel Amr, ha annunciato che è stato raggiunto un accordo su un cessate-il-fuoco fra Hamas e Israele. La notizia sostiene Wall Street. Dal fronte macroeconomico sono arrivati dei segnali contrastanti. Mentre i dati sulle nuove richieste ai sussidi alla disoccupazione sono stati migliori del previsto, l'indice Michigan per questo mese è stato rivisto al ribasso più di quanto atteso dagli economisti. A frenare gli acquisti è anche l'incertezza relativa alla situazione della Grecia. I ministri delle Finanze della zona euro non sono riusciti, per la seconda volta in poco più di una settimana, a raggiungere un accordo sugli aiuti ad Atene. I titoli high-tech guidano la lista dei rialzi. Hewlett-Packard registra una ripresa e sale del 2,5%. Salesforce.com guadagna il 7,6% L'impresa leader nel CRM on demand ha generato lo scorso trimestre, escluse le voci straordinarie, un utile di $0,33 per azione. Gli analisti avevano previsto $0,32 per azione. Deere & Company perde il 4,2%. Il primo produttore al mondo di trattori e di macchine agricole ha aumentato nel suo quarto trimestre fiscale l'utile del 2,7% a $687,6 milioni, pari a $1,75 per azione. Il consensus era di $1,88 per azione.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito