Wall Street scende, investitori prudenti prima delle trimestrali

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso anche oggi in moderato calo. Il Dow Jones ha perso lo 0,4%, l' S&P 500 lo 0,3% e il Nasdaq Composite lo 0,2%.
A Wall Street ha dominato la prudenza. Gli investitori non hanno voluto esporsi troppo prima dell'inizio della stagione degli utili. Una parte del mercato teme che l'incertezza legata al "fiscal cliff" abbia pesato lo scorso trimestre sui risultati delle compagnie statunitensi più del previsto.
Alcoa , che ha pubblicato poco fa la sua trimestrale, ha chiuso invariato.
Boeing ha perso il 2,7%. In un 787 Dreamliner parcheggiato all'aeroporto di Boston è scoppiato ieri un incendio. BB&T Capital Markets ha tagliato oggi il suo rating sul titolo del leader mondiale dell'industria aeronautica da "Buy" a "Hold".
Verizon Communications
ha perso il 2,4%. Il CEO dell'operatore telefonico statunitense ha dichiarato che acquisterebbe volentieri la quota di Vodafone in Verizon Wireless e che l'operazione sarebbe "fattibile".
Yum! Brands ha perso il 4,2%. Il gigante del fast-food, che controlla le catene " Pizza Hut " e " Kentucky Fried Chicken ", ha avvertito che le vendite in Cina sono calate nel quarto trimestre più del previsto.
Halliburton
ha chiuso in ribasso dell'1,3%. J.P. Morgan ha tagliato il suo rating sul titolo del gigante dei servizi per l'industria petrolifera da "Overweight" a "Neutral".
Monsanto
ha guadagnato il 2,6%. Il leader mondiale dell'agrochimica ha pubblicato una trimestrale migliore delle attese degli analisti ed alzato le previsioni sul suo utile per l'intero esercizio.
Sears Holdings
ha perso il 6,4%. Il CEO Lou D’Ambrosio ha annunciato le dimissioni. D’Ambrosio verrà sostituito dal chairman e gestore di hedge fund Edward Lampert.
Gam eStop ha chiuso in ribasso del 6,3%. La catena di negozi specializzati nei videogiochi ha tagliato le previsioni sulle sue vendite per il corrente trimestre.
Celgene ha guadagnato il 6,6%. RBC Capital Markets ha alzato il suo rating sul titolo dell'impresa biotech da "Sector Perform" ad "Outperform".

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito