Wall Street si candida ad un altro avvio in salita

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
TXN45,830,62
COST113,500,01

Si prevede un’altra partenza positiva per la piazza azionaria americana che, dopo la bona conclusione di ieri, sembra intenzionata a proseguire lungo la via dei guadagni. I futures sui principali indici viaggiano tutti in positivo e in particolare il contratto sull’S&P500 avanza dello 0,2%, preceduto da quello sul Nasdaq100 che sale dello 0,34%. L’unico dato macro di rilievo in agenda oggi non ha avuto alcun impatto sul mercato, malgrado i prezzi all’importazione a novembre siano calati dello 0,9%, segnando la maggiore flessione da giugno scorso. Il dato, in ribasso rispetto alla lettura precedente che è stata rivista verso il basso da +0,5% a +0,3%, si è rivelato peggiore delle previsioni degli analisti che si erano preparati ad una contrazione più contenuta dello 0,5%. Alle 16.30 ora italiana l’attenzione si sposterà sui prezzi del petrolio visto che sarà diffuso il report sulle scorte strategiche di petrolio da parte del Dipartimento dell’energia statunitense. L’evento clou della seduta sarà senza dubbio l’appuntamento con la Fed che annuncerà la sua decisione sui tassi di interesse. Due ore prima del close di Wall Street saranno presentate le previsioni della Banca Centrale americana sull’economia e sul costo del denaro, mentre alle 20.15 ora italiana avrà inizio la conferenza stampa del presidente Ben Bernanke. L’attesa degli investitori è per l’annuncio di nuove misure di stimolo a sostegno dell’economia, con un ampliamento del piano di acquisto di asset da parte della Fed. Tra i vari titoli da seguire DuPont che dovrebbe guadagnare terreno quest’oggi dopo che il gruppo ha annunciato un piano di acquisto di azioni proprie e ha inoltre fatto sapere che gli utili dell’intero anno si attesteranno nella parte alta delle guidance.

, Buone notizie per Costco Wholesale (NasdaqGS: COST - notizie) che ha alzato il velo sui conti degli ultimi tre mesi, registrando una crescita degli utili migliore delle previsioni degli analisti. Resta sotto i riflettori Texas Instruments (NYSE: TXN - notizie) dopo il balzo della vigilia, sula scia della revisione delle previsioni per il trimestre in corso. Il gruppo prevede di realizzare ricavi compresi tra 2,89 e 3,01 miliardi di dollari, in linea con le attese, mentre la stima precedente indicata un range pari a 2,83-3,07 miliardi. L’utile per azione dovrebbe attestarsi tra 0,05 e 0,09 euro, mentre l’indicazione di ottobre scorso parlava di una forchetta di 0,23-0,31 dollari.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito