Italia markets close in 4 hours 44 minutes
  • FTSE MIB

    22.677,24
    +26,46 (+0,12%)
     
  • Dow Jones

    31.188,38
    +257,86 (+0,83%)
     
  • Nasdaq

    13.457,25
    +260,07 (+1,97%)
     
  • Nikkei 225

    28.756,86
    +233,60 (+0,82%)
     
  • Petrolio

    52,93
    -0,38 (-0,71%)
     
  • BTC-EUR

    26.843,15
    -810,95 (-2,93%)
     
  • CMC Crypto 200

    646,05
    -54,57 (-7,79%)
     
  • Oro

    1.871,20
    +4,70 (+0,25%)
     
  • EUR/USD

    1,2148
    +0,0032 (+0,27%)
     
  • S&P 500

    3.851,85
    +52,94 (+1,39%)
     
  • HANG SENG

    29.927,76
    -34,71 (-0,12%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.641,00
    +16,96 (+0,47%)
     
  • EUR/GBP

    0,8845
    -0,0021 (-0,24%)
     
  • EUR/CHF

    1,0761
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,5325
    +0,0035 (+0,23%)
     

Wall Street tenta il rimbalzo, apertura in leggero rialzo in attesa del ballottaggio in Georgia

Valeria Panigada
·1 minuto per la lettura

Wall Street parte in leggero rialzo, tentando il rimbalzo dopo un inizio di settimana e di anno negativo (per il Dow Jones si è trattata della prima sessione in rosso nel primo giorno di trading dell'anno dal 2016). Nei primi minuti di contrattazione l'indice Dow Jones segna un +0,20%, l'S&p500 sale dello 0,19% mentre il Nasdaq rimane più cauto con un +0,13%. A determinare il sentiment, il timore per i contagi di coronavirus in tutto il mondo. Nel Regno Unito il premier Boris Johnson ha annunciato un lockdown nazionale effettivo dalla giornata di oggi: si tratta del terzo lockdown nazionale nel paese. Johnson ha lanciato l'alert sulla variante inglese, parlando di situazione "allarmante". La variante sarebbe più contagiosa "dal 50% al 70%" rispetto al precedente ceppo, stando a quanto ha dichiarato il premier britannico. Pesano anche le questioni interne agli Stati Uniti, in particolare i voti per i ballottaggi nello stato della Georgia che decideranno la maggioranza del Senato Usa, a seguito delle elezioni presidenziali del novembre del 2020. In caso di vittoria dei Democratici, il partito di Joe Biden avrà il controllo di entrambe le camere del Congresso e quindi maggiore margine di manovra per la sua politica. Intanto il presidente Donald Trump continua ostinatamente a ripetere che le elezioni sono state truccate, e ieri, in un comizio in Georgia precedente il voto, ha tuonato che "non possiamo permettere che i democratici rubino anche il Senato". Ancora: "I democratici non prenderanno questa Casa Bianca".