Wall Street tentera' di rimbalzare dai minimi di luglio

New York - I contratti sui principali indici azionari statunitensi sono in rialzo, facendo pensare a un avvio positivo per la borsa americana ((vedi valori a fondo pagina), che viene da una serie di sedute particolarmente difficili. Ieri l'indice di riferimento di Wall Street, lo Standard & Poor's 500, ha toccato i livelli piu' bassi in piu' di tre mesi. Sul fronte macro, attenzione rivolta alle richieste di sussidio di disoccupazione settimanali e ai prezzi al consumo. Nel primo caso le attese sono per un rialzo a quota 388 mila unita' da 355 mila. Per quanto riguarda l'inflazione, in ottobre e' atteso un progresso dello 0,1% dopo il +0,6% del mese precedente. Tra le singole storie di giornata, in denaro Texas Instruments, dopo che il maggiore fabbricante di chip analogici ha annunciato un piano di riduzione dei costi e tagli al personale. Balzo a due cifre per i titoli di NetApp dopo che il secondo trimestre si e' chiuso con utili superiori a quelli stimati dagli analisti. Positiva anche la prova dio Archer-Daniels-Midland. A favorire il gruppo la notizia secondo cui GrainCorp ha respinto la sua Opa da A$2,7 miliardi di dollari australiani. Appesantito dalle preoccupazioni circa l'arrivo del cosiddetto prepicipizio fiscale in Usa e circa lo scambio di raid missilistici a Gaza, tra Hamas e Israele. L'indice allargato ha perso l'1,4% ieri, scivolando sui minimi dal 25 luglio. "Siamo gia' un po' ipervenduti sul breve termine e il morale degli investitori e' stato messo a dura prova", dice a Bloomberg Stewart Richardson, chief investment officer at RMG Wealth Management, aggiungendo: "A meno che non dovessimo riscontrare un miglioramento sul fronte del dibattito politico sul fiscal cliff, che peraltro e' gia' - in parte - scontato nei mercati". Sugli altri mercati, in ambito valutario, l'euro +0,23% a quota $1,2763; dollaro/yen +1,2% a JPY 81,20, euro/yen +1,46% a JPY 103,67. Riguardo alle materie prime, i commodities, i futures sul petrolio +0,07% a $86,38 al barile, mentre le quotazioni dell'oro -0,31% a $1,724,70. Quanto ai Treasuries, il rendimento sul titolo decennale Usa recupera un po', facendo +1,7 punti base all'1,61%. Alle 13.10 ora italiana (le 7.10 di New York), i futures con consegna dicembre sull'indice S&P500 avanzano dello 0,4% a quota 1.358,3 punti. I futures analoghi sul Dow Jones salgono +0,3% a 12.577 punti. I contratti con medesima scadenza sul Nasdaq +0,23% a 2.535,25 punti.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.331,21 +2,47% 15:02 CEST
Eurostoxx 50 3.125,17 +1,09% 14:48 CEST
Ftse 100 6.570,95 0,45% 14:48 CEST
Dax 9.267,00 +1,02% 14:48 CEST
Dow Jones 16.262,56 15 apr 22:34 CEST
Nikkei 225 14.417,68 +3,01% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati