Wall Street verso un avvio in progresso in una seduta ridotta

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
GS160,450,01

C’è grande attesa per la riapertura delle contrattazioni a Wall Street che si appresta a rientrare agli scambi dopo la pausa di ieri, quando il mercato è rimasto chiuso nel Giorno del Ringraziamento. La seduta odierna sarà più breve del solito visto che le contrattazioni termineranno con tre ore di anticipo e quindi si concluderanno alle 19 ora italiana rispetto alle 22 come al solito. Anche in ragione di ciò è molto probabile che i volumi di scambio si rivelino bassi e la volatiità piuttosto contenuta, visto che diversi operatori rimarranno lontani dal mercato e torneranno alla piena attività a partire da lunedì prossimo.

La seduta odierna dovrebbe partire in rialzo, visto che i futures su principali indici viaggiano tutti in salita, con il contratto sull’S&p500 in crescita dello 0,29%, preceduto da quello sul Nasdaq100 che avanza dello 0,47%.

Intanto ricordiamo che oggi è il famoso Black Friday, il giorno con cui si fa coincidere solitamente in via non ufficiale lo shopping natalizo. In questa direzione i riflettori saranno puntati sui titoli legati al settore retail, in attesa di capire quale sarà il tenore quest’anno per le vendite del comparto. Gli investitori seguono con grande interesse queste indicazioni visto che i consumi rappresentano il vero motore dell’economia americana, incidendo per circa due terzi sul Prodotto Interno Lordo del Paese. Stando ad un sondaggio realizzato dall’International Council of Shopping Centers-Goldman Sachs (NYSE: GS - notizie) , le vendite nel Black Friday dovrebbero salite del 3,8% quest’anno a 11,4 miliardi di dollari. Una ricerca realizzata da Reuters/Ipsos (Euronext: IPS.NX - notizie) segnala che due consumatori su tre spenderanno la stessa somma dello scorso anno, mentre il 21% meno e l’11% aumenterà la cifra destinata allo shopping.

, In caso di indicazioni positive, come accaduto negli annai passati, si dovrebbe assistere a Wall Street al tradizionale rally di fine anno. C’è da dire però che questa volta il mercato deve fare i conti anche con la scottante questione del fiscal cliff e quindi i movimenti delle prossime settimane saranno condizionati e non poco dall’evoluzione delle trattative sul tema già avviate nei giorni scorsi. Da segnalare intanto che l’attenzione resta alta sui Treasuries che si apprestano a concludere la quinta settimana consecutiva di ribassi. Ad alimentare le vendite contribuisce anche l’ottimismo con il quale si guarda all’appuntamento di lunedì prossimo, quando dovrebbe essere trovato un compromesso sulla nuova tranche di aiuti in favore della Grecia.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 23 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 23 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 23 apr 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 23 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.482,72 0,44% 05:39 CEST

Ultime notizie dai mercati