Italia markets closed

Wall Street verso avvio positivo, Tesla pronta a correre in avvio

Valeria Panigada

Wall Street si prepara ad aprire in territorio positivo, con i futures sugli indici statunitensi che si muovono sopra la parità. A circa un'ora dalla partenza il contratto sul Dow Jones sale dello 0,28%, quello sull'S&P500 segna un +0,26% e il future sul Nasdaq avanza dlelo 0,68%. Gli investitori rivolgono l'attenzione alle trimestrali societarie, in particolare a quelle di Tesla e Microsoft che si sono dimostrate migliori delle attese. A sostenere gli scambi anche le speranze di un nuovo pacchetto di stimoli che potrebbe includere un’estensione di breve termine dei benefit per la disoccupazione (che scadono a fine mese). La Casa Bianca e i repubblicani hanno raggiunto un accordo su una porzione di spesa del piano, che consentirà forse già oggi di presentare in Senato la proposta, in modo da avviare le negoziazioni con i democratici.

Scivolano così in secondo piano le crescenti tensioni tra Stati Uniti e Cina dopo che Washington ha ordinato la chiusura del consolato cinese a Houston entro venerdì, scatenando la reazione di Pechino che l’ha definita “provocazione politica”. Come ritorsione, la Cina starebbe per essere chiuso il consolato americano a Chengdu. Intanto Donald Trump ha aggiunto che è possibile la chiusura di ulteriori missioni diplomatiche cinesi.

Tra i titoli di Wall Street, attenzione a Tesla che potrebbe aprire in deciso rialzo, sostenendo il Nasdaq, dopo dati di bilancio migliori delle attese. L’utile per azione del secondo trimestre è stato pari a 2,18 dollari (ex-items) verso 0,03 dollari attesi. Inoltre, i ricavi si sono attestati a 6,04 miliardi di dollari contro i 5,37 miliardi attesi. Insieme alla pubblicazione dei dati del secondo trimestre, Tesla ha anche annunciato il suo primo anno (quattro trimestri consecutivi in utile) in positivo secondo i criteri contabili GAAP e questo apre le porte all’inclusione dei titoli all’interno dell’indice S&P500.

Da monitorare anche Microsoft che ha riportato conti del quarto trimestre dell'esercizio fiscale migliori delle attese, con gli utili per azione pari a 1,46 dollari (vs 1,34$ consenso) e ricavi a 38,03 miliardi di dollari (vs 36,50Mld$ attesi). Debole invece la guidance sui ricavi. Per il primo trimestre fiscale la società si aspetta ricavi pari a 35,61 miliardi al di sotto dei 35,91 miliardi di consenso di mercato.