Wall Street verso una partenza debole

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
ADBE64,480,18
^DJI16.514,37+65,12
GS160,46+2,66

L’ultima seduta della settimana non dovrebbe riservare sorprese positive almeno in avvio per la piazza azionaria americana che si candida ad una partenza cedente. Il future sull’S&P500 si è riportato sulla parità, azzerando i guadagni conquistati nel corso della mattinata, mentre quello sul Nasdaq100 arretra dello 0,4%. I contratti si sono indeboliti dopo la diffusione del primo dato macro di oggi che pure si è rivelato migliore delle attese. A novembre l’indice dei prezzi al consumo ha evidenziato una variazione negativa dello 0,3%, in frenata rispetto al rialzo dello 0,1% precedente, superando le stime degli analisti che avevano messo in conto un calo dello 0,2%. Meglio del previsto anche la versione “core”, depurata cioè delle componenti più volatili quali alimentari ed energia, salita a novembre dello 0,1% rispetto al calo dello 0,4% di ottobre, a fronte della previsione di un rialzo dello 0,2%. Il mercato attende di conoscere un altro aggiornamento macro che sarà diffuso prima dell’avvio degli scambi e si tratta della produzione industriale che dovrebbe mostrare un rialzo dello 0,3% rispetto al calo dello 0,4% precedente, mentre la capacità di utilizzo degli impianti dovrebbe salire dal 77,8% al 78%. Tra i titoli del Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) da seguire Exxon Mobil (NYSE: XOM - notizie) che dovrebbe risentire oggi della bocciatura arrivata da Goldman Sachs (NYSE: GS - notizie) , i cui analisti hanno deciso di ridurre la raccomandazione sul titolo da “buy” a “neutral”, abbassando il prezzo obiettivo da 100 a 97 dollari. Nello stesso paniere da monitorare United Technologies (NYSE: UTX - notizie) che ha presentato le sue previsioni per l’anno in corso, attendendosi un utile per azione pari a 5,32 dollari, a fronte di ricavi pari a 58 miliardi di dollari. Nel 2013 l’utile per azione è visto tra 5,85 e 6,15 dollari, in crescita del 10%-16%, mentre le vendite dovrebbero aumentare del 10%-12% a 64-65 miliardi di dollari, al di sotto dei 66,2 miliardi previsti dal consensus.

, Uno sguardo anche a Ciena Corporation (NasdaqGS: CIEN - notizie) dopo che Barclays (Londra: BARC.L - notizie) ha abbassato la raccomandazione sul titolo da “overweight” a “underweight”, mentre Bank of America (NYSE: IKJ - notizie) -Merrill Lynch (NYSE: MER - notizie) ha avviato la copertura su Burger King (NYSE: BKC - notizie) con un rating “neutral” e un target price a 19,5 dollari. Infine, i riflettori saranno puntati su Adobe Systems (NasdaqGS: ADBE - notizie) che nell’after-hours di ieri ha messo a segno un rally di sei punti percentuali, sulla scia della diffusione dei risultati del quarto trimestre dell’ultimo esercizio fiscale. Il periodo considerato è stato chiuso con un utile di 22,33 milioni di dollari, in crescita rispetto ai 173,72 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Il risulato per azione è stato di 0,61 dollari, rispetto ai 56 cents previsti, mentre il fatturato è rimasto stabile a 1,1,53 miliardi, al di sopra degli 1,1 miliardi del consensus.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.888,86 0,21% 11:17 CEST
Eurostoxx 50 3.194,85 0,15% 11:02 CEST
Ftse 100 6.680,69 0,02% 11:01 CEST
Dax 9.588,77 0,12% 11:02 CEST
Dow Jones 16.514,37 0,40% 22 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.546,27 +1,09% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati