Wall Street: una vigilia in rosso

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BELI.PA28,96-1,13
F16,000,07
YHOO36,380,03
HPQ31,930,56
DBK.DE31,890,51

Come consuetudine Wall Street ha contrattato anche nel giorno della vigilia di Natale, solo per qualche ora, però, e con volumi ridottissimi.

La mini-seduta non è stata positiva, il Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) ha perso una cinquantina di punti (quattro decimi di punto percentuale circa), i cali sono stati diffusi, seppur di entità limitata, soltanto quattro i titoli che hanno terminato le contrattazioni ad un livello superiore rispetto alla chiusura di venerdì scorso.

Nessun dato macro a condizionare l’umore degli investitori che sono stati ancora prudenti in attesa dei due giorni “decisivi” per le sorti del fiscal cliff che noi continuiamo a ritenere improbabile, un inasprimento fiscale probabilmente ci sarà, ma soltanto per i redditi di fascia veramente alta.

Gli ultimi dati riguardanti l’economia Usa confermano una ripresa che non può (né deve) essere frustrata dal venir meno, improvvisamente, di stimoli che, al momento, risultano ancora necessari.

Insomma, prima occorre vedere una ripresa “forte e duratura”, poi si affronteranno i problemi con uno spirito differente.

Guardando il grafico dello S&P500 potremmo anche lasciarci prendere da una certa apprensione visto che valutazioni superiori a quelle attuali, nel passato, si sono riscontrate nel 2000 e 2007, ossia in periodi che, successivamente, si sono rivelati delle “bolle”, ma a tutt’oggi le valutazioni dei titoli, in raffronto agli utili, non sembrano esagerate.

Le (Parigi: FR0000072399 - notizie) previsioni per il prossimo anno, ci riferiamo in particolare a quelle di Deutsche Bank (Xetra: 514000 - notizie) , sono addirittura lusinghiere, la Banca tedesca, infatti, vede un guadagno dell’indice di riferimento della Borsa statunitense, di circa il 9%, un po’ meno di quanto registrato in questo 2012, ma pur sempre un risultato positivo.

, Dow Jones (-0,39%) i quattro titoli che hanno concluso le contrattazioni con un rialzo sono stati: Alcoa (+0,58%), Home Depot (+0,41%), AT&T (+0,21%) e 3M (+0,10%).

Si conferma l’anno no per Hewlett Packard (NYSE: HPQ - notizie) (-2,30%), giù ancora Microsoft (NasdaqGS: MSFT - notizie) (-1,42%) e McDonald’s (-0,99%) che dopo esser stato il best performer del 2011 ed essere cresciuto per nove anni di fila, si è preso una pausa ed al momento il 2012 segna un arretramento (-11%).

S&P500 (-0,24%) straordinario “pieno” (minimo in apertura e massimo in chiusura) per Ford Motor (NYSE: F - notizie) (+4,55%) che conclude bene un anno che nel primo quadrimestre aveva illuso, nel secondo aveva deluso e nel terzo ha invece convinto. E’ proprio di ieri la notizia che gli operai riceveranno un bonus di circa 8.000 dollari ciascuno, visti i profitti conseguiti dall’azienda. Decisamente più contenuti i guadagni di News Corp (NasdaqGS: NWS - notizie) . (+0,80%) ed Amazon (+0,60%), per questi due titoli, comunque, un 2012 assolutamente da incorniciare (al momento il guadagno supera il 40%).

Confermando l’anno no per i produttori di pc, sul fondo della classifica troviamo Dell (-1,82%), quindi Apache Corp (NYSE: APA - notizie) (-1,62%) e Anadarko Petroleum (-1,48%).

Nasdaq (-0,28%), parziale riscatto per Facebook (+2,55%) che vuole terminare l’anno limando le perdite dall’IPO. A seguire Alexion Pharma (+1,61%), quindi Yahoo (NasdaqGS: YHOO - notizie) (+1,55%) determinato a terminare il 2012 in bellezza.

Sul fondo della classifica odierna troviamo Staples (-2,17%), conferma poi tutte le difficoltà avute in questo 2012 Baidu (-1,96%), quindi Intuitive Surgical (NasdaqGS: ISRG - notizie) (-1,42%) che torna a scendere dopo il tentativo di rimbalzo della vigilia.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.613,30 0,37% 17 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.155,81 0,53% 17 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.625,25 0,62% 17 apr 17:35 CEST
Dax 9.409,71 0,99% 17 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.408,54 0,10% 17 apr 22:31 CEST
Nikkei 225 14.516,27 0,68% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati