Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • Dow Jones

    38.944,31
    -124,92 (-0,32%)
     
  • Nasdaq

    16.029,32
    +53,06 (+0,33%)
     
  • Nikkei 225

    39.239,52
    +5,81 (+0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,0847
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • Bitcoin EUR

    52.641,89
    +2.408,95 (+4,80%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • HANG SENG

    16.790,80
    +156,06 (+0,94%)
     
  • S&P 500

    5.073,59
    +4,06 (+0,08%)
     

Waller (Fed): Usa sono "a distanza ravvicinata" da target inflazione

Il governatore della Federal Reserve Christopher Waller

WASHINGTON (Reuters) - Gli Stati Uniti sono "a distanza ravvicinata" dall'obiettivo della Federal Reserve di un'inflazione al 2%, ma la banca centrale non dovrebbe affrettarsi a tagliare il tasso di interesse di riferimento finché non sarà chiaro che l'inflazione più bassa sarà sostenuta.

Lo ha detto il governatore della Fed Christopher Waller.

A prescindere dalla tempistica, Waller ha affermato che un taglio dei tassi dovrebbe procedere "con metodo e attenzione", senza arrivare a riduzioni rapide e drastiche come quelle che la Fed utilizza quando cerca di salvare l'economia da uno shock o da una crisi in corso.

"Con l'attività economica e i mercati del lavoro in buona forma e l'inflazione che sta scendendo gradualmente verso il 2%, non vedo alcun motivo per muoversi così velocemente o tagliare così rapidamente come in passato", ha detto Waller, in contrasto con le aspettative del mercato secondo cui la Fed inizierà a tagliare i tassi nella riunione di marzo e potrebbe tagliare 1,5 punti percentuali dal tasso di riferimento entro la fine dell'anno.

(Tradotto da Camilla Borri, editing Andrea Mandalà)