Italia markets closed
  • FTSE MIB

    19.285,41
    +208,46 (+1,09%)
     
  • Dow Jones

    28.335,57
    -28,09 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.548,28
    +42,28 (+0,37%)
     
  • Nikkei 225

    23.516,59
    +42,32 (+0,18%)
     
  • Petrolio

    39,78
    -0,86 (-2,12%)
     
  • BTC-EUR

    11.057,45
    +185,72 (+1,71%)
     
  • CMC Crypto 200

    260,05
    -1,40 (-0,54%)
     
  • Oro

    1.903,40
    -1,20 (-0,06%)
     
  • EUR/USD

    1,1868
    +0,0042 (+0,36%)
     
  • S&P 500

    3.465,39
    +11,90 (+0,34%)
     
  • HANG SENG

    24.918,78
    +132,65 (+0,54%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.198,86
    +27,45 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,9096
    +0,0063 (+0,69%)
     
  • EUR/CHF

    1,0723
    +0,0000 (+0,00%)
     
  • EUR/CAD

    1,5567
    +0,0044 (+0,28%)
     

Warner Music, boom di vendite di azioni per lo sbarco a Wall Street

Chiara Merico
·2 minuti per la lettura
Warner Music, boom di vendite di azioni per lo sbarco a Wall Street
Warner Music, boom di vendite di azioni per lo sbarco a Wall Street

Successo per l’Ipo della terza casa discografica al mondo, che ha raccolto 1,93 miliardi di dollari vendendo più azioni di quanto previsto inizialmente

L’Ipo di Warner Music piace agli investitori: la terza più grande casa discografica al mondo ha annunciato di aver venduto più azioni di quanto inizialmente previsto, raccogliendo 1,93 miliardi di dollari in quella che è una delle più importanti quotazioni dell’anno sul mercato azionario statunitense.

RINVIO PER SOLIDARIETÀ CON IL #BLACKOUTTUESDAY

Inizialmente prevista per ieri, l’Ipo è slittata di un giorno per solidarietà con il movimento #BlackOutTuesday, evento social nato per dimostrare sostegno contro le ingiustizie razziali. L’azienda ha aumentato l’offerta rispetto alle previsioni iniziali, portandola a 77 milioni di azioni di categoria A a 25 dollari per azione. La proposta iniziale vedeva un’offerta di 70 milioni di azioni, con un range obiettivo tra i 23 e i 26 dollari per azione.

CRESCE L’INTERESSE PER LE NUOVE QUOTAZIONI

Il successo dell’Ipo di Warner è un segnale della crescita dell’interesse per le nuove quotazioni, dopo che a marzo diverse operazioni analoghe sono state rinviate, a causa della pandemia di coronavirus. In particolare, come riferisce Reuters, l’industria musicale è considerata particolarmente resistente rispetto al resto dell’economia.

Warner Music pronta a quotarsi al Nasdaq, fissato prezzo dell’Ipo

Warner Music pronta a quotarsi al Nasdaq, fissato prezzo dell’Ipo

DANNEGGIATE LE FONTI DI RICAVO

Tuttavia, anche la stessa Warner Music ha fatto sapere che l’epidemia ha danneggiato le fonti fisiche di ricavo e ha costretto al rinvio del debutto di nuovi brani musicali, film e programmi televisivi. Warner è anche l’ultima società ad aver completato virtualmente la propria Ipo, data l’impossibilità di organizzare incontri faccia a faccia con gli investitori, sempre a causa della pandemia.