Italia Markets open in 3 hrs 29 mins

Weidmann (Bundesbank): "Bce non abbassi la guardia su rischi bolle"

Alessandra Caparello

La Bce a settembre ha lanciato un nuovo pacchetto di stimoli e ora alcuni economisti si stanno chiedendo se sia necessario un sostegno ancora maggiore a fronte di una crescita che rimane debole. Immediato l’altolà del falco Weidmann.

"La politica monetaria non può abbassare la guardia perché la sua posizione di politica monetaria aumenta i rischi di lungo termine alla stabilità dei prezzi attraverso l'accrescersi degli squilibri finanziari". Così il presidente della Bundesbank intervenendo a una conferenza a Francoforte sottolineando come “non dovremmo sentirci troppo sicuri riguardo al ruolo che una politica macroprudenziale può rivestire nell’affrontare rischi sistemici”. La Banca centrale europea dovrebbe stare attenta che la sua politica monetaria ultra accomodante non alimenti bolle – ha concluso Weidmann - poiché gli strumenti ideati per mitigare questi squilibri sono ancora allo stadio iniziale.