Italia Markets open in 9 mins

WhatsApp, finalmente pronta la versione per iPad

Nella versione beta per iPad c’è anche la possibilità di effettuare una chiamata (Getty)

Forse ci siamo. Dopo una lunga attesa, sta per arrivare la prima versione di WhatsApp per iPad. Sono in molti gli utenti che vogliono utilizzare la più popolare applicazione di messaggistica sul proprio tablet di Apple. I tempi dovrebbero essere maturi, secondo quanto riportato da WaBetaInfo, portale sempre attento alle novità tecnologiche.

La versione beta

Ci vorrà ancora un po’ di tempo perché l’app WhatsApp per iPad dovrà percorrere tutto l’iter di pre-pubblicazione di iTunes App Store, quindi si dovrà passare dalla versione beta di test. Per chi volesse testarla in anteprima, però, tutti gli slot sulla piattaforma interna TestFlight sono attualmente esauriti, ma non è escluso che ne saranno aperti di nuovi a breve.

Partito il countdown

Chi ha potuto osservare l’app nel suo stato embrionale ha notato una quasi completa somiglianza con quella per iPhone, con la naturale ottimizzazione per gli schermi di grandi dimensioni, e con la possibilità di orientare il display nella modalità panoramica per spostare la lista dei contatti sulla sinistra con uno scroll e la chat nel resto dello spazio a disposizione. L’aspetto è simile a quello di WhatsApp Web, per semplificare.

La possibilità di effettuare chiamate

Nella versione beta c’è anche la possibilità di effettuare una chiamata così come il supporto a sticker e gif, ma non di accedere alla fotocamera, ma con ogni probabilità si tratta di una mancanza dovuta alla versione provvisoria del software.

La connessione cellulare

Resta da chiarire come ci si registrerà al servizio dal tablet, considerato che gli iPad con connessione cellulare non hanno un numero vero e proprio numero da utilizzare per potersi accreditare, come accade normalmente su WhatsApp. Come si farà? Si attente una modalità simile a quella in funzione su WhatsApp Web per iPad, che dunque dipende dallo smartphone (per la versione wifi) e un’app completa con accesso da definire per le versione cellular.

Leggi anche:

Intelligenza artificiale, l’Europa vuole scrivere per prima le regole del gioco

Netflix cancella il mese di prova

Instagram, cosa sono gli engagement group