Italia markets open in 4 hours 55 minutes
  • Dow Jones

    35.490,69
    -266,19 (-0,74%)
     
  • Nasdaq

    15.235,84
    +0,12 (+0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.843,99
    -254,25 (-0,87%)
     
  • EUR/USD

    1,1609
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • BTC-EUR

    50.707,13
    -1.812,38 (-3,45%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.410,34
    -63,99 (-4,34%)
     
  • HANG SENG

    25.658,81
    +30,07 (+0,12%)
     
  • S&P 500

    4.551,68
    -23,11 (-0,51%)
     

**Wto: rivede al rialzo stime, nel 2021 commercio globale +10,8% e nel 2022 +4,7%**

·1 minuto per la lettura

Il volume degli scambi a livello globale dovrebbe registrare una progressione del 10,8% nel 2021 contro +8% previsto a marzo e del 4,7% nel 2022. Lo rende noto l'Organizzazione mondiale del commercio (Wto) sottolineando che "la crescita dovrebbe diventare più moderata man mano che il commercio di merci si avvicina alla sua tendenza di lungo periodo pre-pandemia". Problemi dal lato dell'offerta come la scarsità di semiconduttori e i livelli di stoccaggio nei porti "possono mettere a dura prova le catene di approvvigionamento e pesare sul commercio in alcune aree ma è improbabile che abbiano grandi impatti sugli aggregati globali. I maggiori rischi al ribasso provengono dalla pandemia stessa".

"Il commercio è stato uno strumento fondamentale nella lotta alla pandemia e questa forte crescita sottolinea quanto sarà importante il commercio nel sostenere la ripresa economica globale", commenta il direttore generale del Wto, Ngozi Okonjo-Iweala. "Ma l'accesso iniquo ai vaccini sta esacerbando le divergenze economiche tra le regioni. Più a lungo l'ineguaglianza vaccinale persisterà maggiori sono le possibilità che emergano varianti ancora più pericolose di Covid-19, annullando i progressi sanitari ed economici che abbiamo fatto fino ad oggi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli