Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    46.220,93
    -4.705,26 (-9,24%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1021
    -0,0012 (-0,11%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

Zingaretti torna in tv dalla D'Urso: cosa ha svelato

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Dopo le sue dimissioni da segretario del Pd e le polemiche per il tweet di sostegno a Barbara D'Urso che rischiava di dover chiudere il suo programma, Nicola Zingaretti è tornato come ospite a Live - Non è la D'Urso su Canale 5 in videocollegamento.

"Perché ti sei dimesso?", ha domandato la conduttrice. "Il mio è un atto d'amore per un partito che deve ritrovare una dimensione umana", ha risposto Zingaretti. E ribadisce che le sue dimissioni sono irrevocabili.

"Il Pd non è un partito del leader, ha tante risorse. Io sono qui, non scompaio, combatterò con le mie idee. Non drammatizziamo. Ho fatto un atto che rivendico, una scossa per dire alla mia comunità di essere più vicini alla vita degli italiani. La mia non è distanza ma passione, per dire ributtiamoci anima e corpo per dare una mano all'Italia, al Paese che amiamo".

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

E ancora: "Mi ha dato fastidio che tutti insieme abbiamo voluto il governo Conte, quando quel progetto non è andato in porto mi hanno accusato di Conte o morte. Sono stato accusato ingiustamente di aver difeso una linea scelta insieme. Io amo il pluralismo, ma non vuol dire stare zitti nelle riunioni e poi attaccare in pubblico".

Il governatore del Lazio ritorna a difendere il programma di Barbara D'Urso: "Questa è una bella trasmissione popolare che permette ai leader politici di parlare alla gente. Il populismo si combatte facendo politica in modo popolare, senza la puzza sotto il naso". Quanto all'ipotesi di fare il sindaco di Roma, Zingaretti ha detto: "Non è questo il mio pensiero e assolutamente il mio obiettivo".

E ha aggiunto: “State certi che io non scompaio. Ci sarà con il mio lavoro, e con le mie idee".

VIDEO - Pd, Zingaretti si dimette