Italia markets close in 4 hours 45 minutes
  • FTSE MIB

    22.615,81
    +116,92 (+0,52%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,24 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,10 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.633,46
    +391,25 (+1,39%)
     
  • Petrolio

    52,64
    +0,28 (+0,53%)
     
  • BTC-EUR

    30.531,48
    +358,49 (+1,19%)
     
  • CMC Crypto 200

    734,21
    -0,93 (-0,13%)
     
  • Oro

    1.844,10
    +14,20 (+0,78%)
     
  • EUR/USD

    1,2132
    +0,0048 (+0,40%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    29.642,28
    +779,51 (+2,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.613,43
    +10,76 (+0,30%)
     
  • EUR/GBP

    0,8908
    +0,0020 (+0,22%)
     
  • EUR/CHF

    1,0764
    +0,0008 (+0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,5433
    +0,0038 (+0,25%)
     

Zona arancione, le regole per le regioni

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Lombardia e Piemonte dalla zona rossa alla zona arancione. E' una delle ipotesi sul tavolo degli esperti della cabina di regia e al centro del confronto tra il governo e le regioni interessate dal possibile passaggio alla fascia intermedia di rischio Covid. In caso di cambiamento, per Lombardia e Piemonte si profila un allentamento delle misure. Ecco le regole generali stabilite dall'esecutivo per le zone arancioni:

- Vietato circolare dalle ore 22 alle ore 5 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute. Vietati gli spostamenti in entrata e in uscita da una Regione all’altra e da un Comune all’altro, salvo comprovati motivi di lavoro, studio, salute, necessità. Raccomandazione di evitare spostamenti non necessari nel corso della giornata all'interno del proprio Comune.

- Chiusura di bar e ristoranti, 7 giorni su 7. L’asporto è consentito fino alle ore 22. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni. Chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno. Chiusura di musei e mostre.

- Didattica a distanza per le scuole superiori, fatta eccezione per gli studenti con disabilità e in caso di uso di laboratori; didattica in presenza per scuole dell’infanzia, scuole elementari e scuole medie. Chiuse le università, salvo alcune attività per le matricole e per i laboratori.

- Riduzione fino al 50% per il trasporto pubblico, ad eccezione dei mezzi di trasporto scolastico. Sospensione di attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie.

- Restano chiuse piscine, palestre, teatri, cinema. Restano aperti i centri sportivi.