Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.254,89
    -415,66 (-2,23%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8623
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0002
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Zona euro, deficit commerciale quasi raddoppiato ad aprile

Bandiere dell'Unione europea a Bruxelles

(Corregge calo annuo in paragrafo 4)

BRUXELLES (Reuters) - Il disavanzo commerciale della zona euro è quasi raddoppiato ad aprile rispetto al mese precedente, dopo un'espansione già record a marzo, e dopo che, nello stesso periodo, anche la produzione industriale ha registrato un aumento.

Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione europea, ha comunicato che i 19 stati della zona euro hanno registrato ad aprile un deficit commerciale di 32,4 miliardi di euro rispetto a un disavanzo di 16,4 miliardi di euro a marzo. Ad aprile 2021 è stato registrato un surplus di 14,9 miliardi di euro.

Su base destagionalizzata, il divario commerciale della zona euro è stato di 31,7 miliardi di euro.

La produzione industriale nei 19 Paesi è aumentata dello 0,4% su base mensile, ma ha registrato un calo del 2% su base annua. Gli economisti intervistati da Reuters si aspettavano un aumento mensile dello 0,5% e un calo annuo dell'1,1%.

La produzione di energia ha visto l'aumento maggiore su mese, a +5,4%, seguita dai beni intermedi (+0,7%), dai beni di consumo non durevoli (+0,4%) e dai beni di consumo durevoli (+0,2%), mentre la produzione di beni strumentali è calata dello 0,2% .

Su base annua, la produzione di beni strumentali è crollata del 9% ad aprile e quella di beni intermedi è scesa dello 0,3%, mentre la produzione di energia è aumentata dell'1,5%, quella dei beni di consumo non durevoli del 4,7%, mentre quella dei beni di consumo durevoli del 5,7%.

(Tradotto da Alice Schillaci, editing Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli