Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.885,83
    +623,93 (+2,00%)
     
  • Nasdaq

    11.502,62
    +148,00 (+1,30%)
     
  • Nikkei 225

    27.001,52
    +262,49 (+0,98%)
     
  • EUR/USD

    1,0680
    +0,0118 (+1,12%)
     
  • BTC-EUR

    28.452,27
    +274,87 (+0,98%)
     
  • CMC Crypto 200

    681,85
    +6,97 (+1,03%)
     
  • HANG SENG

    20.470,06
    -247,18 (-1,19%)
     
  • S&P 500

    3.966,59
    +65,23 (+1,67%)
     

Zona euro, guerra in Ucraina frena crescita nel primo trimestre - dati preliminari

Le bandiere dell'Unione europea davanti la Commissione europea a Bruxelles

BRUXELLES (Reuters) - La crescita economica della zona euro è stata inferiore alle attese nei primi tre mesi dell'anno a causa delle ricadute sull'attività economica nel blocco della guerra in Ucraina iniziata il 24 febbraio.

I dati preliminari pubblicati dall'ufficio statistico dell'Unione europea Eurostat mostrano una crescita del Pil dello 0,2% su trimestre e un +5,0% su base tendenziale. Gli economisti intervistati da Reuters si aspettavano in media un incremento trimestrale dello 0,3%.

Poco prima dell'invasione russa la Commissione europea aveva stimato una crescita dello 0,3% su trimestre. I dati preliminari di Eurostat, se saranno confermati, suggerirebbero pertanto che la guerra e la relativa impennata dei prezzi delle materie prime hanno ridotto la crescita di 0,1 punti percentuali.

Eurostat ha reso noto che l'economia italiana si è contratta dello 0,2% nel primo trimestre rispetto ai tre mesi precedenti, evidenziando l'Italia come il paese dell'eurozona con le maggiori ricadute dal conflitto. A febbraio, la Commissione aveva previsto per l'Italia una crescita dello 0,3%.

La Germania, per cui la Commissione prevedeva una crescita dello 0,4% nel primo trimestre, ha visto un aumento dello 0,2% del Pil, secondo Eurostat, mentre la crescita economica della Francia è stata pari a zero, a fronte di una stima di +0,1% della Commissione a febbraio.

(Tradotto da Michela Piersimoni, editing Andrea Mandalà)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli