Italia markets close in 7 hours 59 minutes
  • FTSE MIB

    26.789,85
    +291,78 (+1,10%)
     
  • Dow Jones

    35.227,03
    +646,95 (+1,87%)
     
  • Nasdaq

    15.225,15
    +139,68 (+0,93%)
     
  • Nikkei 225

    28.455,60
    +528,23 (+1,89%)
     
  • Petrolio

    70,77
    +1,28 (+1,84%)
     
  • BTC-EUR

    45.336,58
    +2.409,41 (+5,61%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.325,35
    +65,19 (+5,17%)
     
  • Oro

    1.782,30
    +2,80 (+0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,1297
    +0,0010 (+0,09%)
     
  • S&P 500

    4.591,67
    +53,24 (+1,17%)
     
  • HANG SENG

    23.983,66
    +634,28 (+2,72%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.199,48
    +62,37 (+1,51%)
     
  • EUR/GBP

    0,8504
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    1,0429
    -0,0012 (-0,11%)
     
  • EUR/CAD

    1,4360
    -0,0033 (-0,23%)
     

Zona euro, inflazione settembre sale secondo attese su prezzi energia, servizi

·1 minuto per la lettura
Banconota da 20 euro

BRUXELLES (Reuters) - L'aumento dei prezzi di energia e servizi hanno portato a settembre ad una crescita dell'inflazione nella zona euro coerente con le attese.

I dati pubblicati oggi da Eurostat hanno anche mostrato una progressioe dell'inflazione core, sebbene più moderata rispetto al dato generale.

Eurostat ha reso noto che i prezzi al consumo nei 19 paesi della zona euro sono cresciuti a settembre dello 0,5% su base mensile e del 3,4% su base annua, come precedentemente stimato da Eurostat e in linea con le attese degli economisti.

Il dato generale è ben al di sopra del target della Banca centrale europea del 2%, ma l'overshoot è dovuto prevalentemente ad un balzo del 17,6% su base annua dei prezzi dell'energia, e ad un rialzo del 2,0% nei prezzi di cibo, alcol e tabacco.

L'inflazione core, che non tiene conto di queste componenti volatili, ha visto un incremento dello 0,4% su base mensile e dell'1,9% su base annua, accelerando rispetto all'aumento di 1,6% di agosto.

Secondo Eurostat i prezzi dell'energia sono responsabili per almeno metà del dato dell'inflazione annuale, aggiungendo 1,63 punti al risultato finale. I servizi hanno aggiunto ulteriori 0,71 punti e i prezzi dei beni industriali non legati all'energia altri 0,57.

La Bce si attende che i prezzi tornino a rallentare nel 2022.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli