Italia Markets close in 7 hrs 9 mins

Zona euro, produzione industriale dicembre cala più di attese

La bandiera europea sventola a Marbella, in Spagna meridionale

BRUXELLES (Reuters) - La produzione industriale della zona euro si è contratta più del previsto a dicembre, chiudendo un deludente trimestre per il blocco.

La produzione industriale nei 19 paesi della zona euro è calata del 2,1% su base mensile, secondo i dati pubblicati dall'ufficio di statistica dell'Unione europea Eurostat. La contrazione è peggiore rispetto al calo dell'1,6% previsto dagli economisti intervistati da Reuters.

Su base annuale, la produzione è calata del 4,1% -- ben al di sotto delle previsioni di mercato di un calo del 2,3%.

La lettura negativa mensile segue un calo dello 0,9% a ottobre e una fase di stallo a novembre, rivista oggi al ribasso rispetto alla stima precedente di un aumento dello 0,2%, con i produttori della zona euro colpiti dalle tensioni commerciali a livello mondiale.

La produzione a dicembre è calata significativamente in tutte le principali economie del blocco, suggerendo la possibilità di una revisione al ribasso della crescita del Pil nell'ultimo trimestre.

A fine gennaio, prima della pubblicazione dei dati sulla produzione, l'Eurostat stimava una crescita dello 0,1% nella zona euro nell'ultimo trimestre.

La flessione di dicembre è dovuta ad un calo del 4,0% nella produzione di beni capitali, che implica una minore propensione agli investimenti tra i manager del settore.

Nonostante la deludente fine dell'anno, il sentiment a gennaio resta positivo secondo gli indicatori pubblicati nei giorni scorsi, un segnale che il calo delle tensioni tra Cina e Usa potrebbe risollevare il morale. Tuttavia, gli effetti dell'epidemia di coronavirus rimangono ancora poco chiari.


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia


(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi)