Italia markets open in 37 minutes
  • Dow Jones

    34.584,88
    -166,42 (-0,48%)
     
  • Nasdaq

    15.043,97
    -137,93 (-0,91%)
     
  • Nikkei 225

    30.500,05
    +176,75 (+0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,1721
    -0,0011 (-0,09%)
     
  • BTC-EUR

    38.962,39
    -2.220,91 (-5,39%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.138,79
    -86,74 (-7,08%)
     
  • HANG SENG

    24.078,87
    -841,89 (-3,38%)
     
  • S&P 500

    4.432,99
    -40,76 (-0,91%)
     

Zona euro, ulteriore calo prestiti per imprese a luglio, M3 a 7,6%

·1 minuto per la lettura
Primo piano su una moneta da 1 euro

FRANCOFORTE (Reuters) - I prestiti alle imprese della zona euro sono calati ulteriormente a luglio, estendendo l'andamento al ribasso e probabilmente alimentando i timori dei membri della Bce sulla riluttanza delle banche nell'estensione di credito.

La crescita dei prestiti alle aziende a luglio è rallentata all'1,7% dall'1,8% a giugno, mentre il flusso mensile di prestiti adjusted è calato a 8 miliardi di euro dagli 11 miliardi di euro rilevati nel mese precedente. La crescita dei prestiti ora risulta intorno alla metà dei livelli precedenti alla pandemia.

I prestiti alle famiglie, invece, sono avanzati al 4,2% dal 4,0% visto a giugno, toccando i massimi di 13 anni.

Il tasso di crescita annuale della massa monetaria M3, un indicatore degli ingenti acquisti di bond da parte della Bce, è calato al 7,6% dall'8,3% rilevato a giugno, non lontano dalle attese del mercato per una crescita del 7,7%.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli