Italia markets open in 3 hours 30 minutes
  • Dow Jones

    29.590,41
    -486,29 (-1,62%)
     
  • Nasdaq

    10.867,93
    -198,87 (-1,80%)
     
  • Nikkei 225

    26.619,53
    -534,30 (-1,97%)
     
  • EUR/USD

    0,9646
    -0,0042 (-0,43%)
     
  • BTC-EUR

    19.623,90
    -243,74 (-1,23%)
     
  • CMC Crypto 200

    434,81
    -9,73 (-2,19%)
     
  • HANG SENG

    17.918,65
    -14,62 (-0,08%)
     
  • S&P 500

    3.693,23
    -64,76 (-1,72%)
     

Zuegg investe sulla biodiversità: più prodotti senza pesticidi residui

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 20 set. (askanews) - Italiani sempre più attenti a prodotti senza additivi e pesticidi: secondo recenti ricerche di mercato oltre uno su due (il 57%) nel 2021 ha mostrato interesse per questo tipo di alimenti. Una sensibilità crescente nei consumatori a cui Zuegg ha deciso di dare risposta ampliando la linea senza residui di pesticidi. In questa linea, spiega l'azienda fondata nel 1890 a Lana d'Adige, la frutta, tutta italiana, è superiore sia in termini di percentuale nella ricetta che in termini di sostenibilità perché non contiene tracce di pesticidi chimici, ovvero quelle sostanze utilizzate per preservare la frutta dagli attacchi degli insetti, che grazie a questo tipo di agricoltura naturale non restano né nella buccia né nella polpa. Il progetto, prosegue Zuegg, che oggi conta 585 addetti e un giro d'affari di 266 milioni di euro al 2019, è "una grande scommessa sulla protezione della biodiversità del territorio e sul rispetto sia dei cicli della natura che delle comunità in cui opera".

Nel concreto, dopo i nettari in vetro da 500 ml lanciati lo scorso anno, a marzo del 2022, sono entrati a far parte della famiglia senza residui di pesticidi anche i succhi in brik per bambini formato 3x200 ml (nei gusti albicocca, pesca e pera) e le composte in vetro. Anche Il packaging riflette questo impegno per la sostenibilità: per le composte esclusivamente vasetti in vetro 100% riciclabili, per il brik un pack, Crystal, realizzato con l'86% di materiale da fonti vegetali, cannuccia in carta compresa. Le novità di prodotto sono accompagnate anche da un nuovo sistema di governance in fase di implementazione che prevede una policy interna sempre più attenta al tema della sostenibilità. Questo si concretizza oltre che nella promozione di un'agricoltura sostenibile ma anche nella riduzione dei rifiuti alimentari e dei consumi idrici, oltre all'efficientamento del packaging, sempre più green e facilmente smaltibile.

"Il nostro è un percorso di responsabilità e consapevolezza, perché siamo certi che il nostro successo passi attraverso il rispetto delle persone e della natura - ha affermato Martina Zuegg, amministratore delegato del gruppo - Siamo convinti che l'unico modo per realizzare prodotti sostenibili sia prendersi cura della terra attraverso la salvaguardia della biodiversità, delle risorse naturali e riducendo gli sprechi".

La gamma senza residui di pesticidi mira a superare i tradizionali standard di qualità e sicurezza portando avanti quella mission aziendale che vede negli agricoltori attori chiave per l'applicazione del "metodo Zuegg".