Italia markets closed

Bank of America Corporation (BAC)

NYSE - Nasdaq Prezzo in tempo reale. Valuta in USD.
Aggiungi a watchlist
31,56+0,43 (+1,38%)
Alla chiusura: 04:00PM EDT
31,60 +0,04 (+0,13%)
Dopo ore: 07:59PM EDT
Schermo intero
I prezzi di scambio non provengono da tutti i mercati
Chiusura precedente31,13
Aperto30,98
Denaro31,59 x 40700
Lettera31,60 x 900
Min-Max giorno30,64 - 31,67
Intervallo di 52 settimane30,63 - 50,11
Volume40.236.080
Media Volume50.229.609
Capitalizzazione254,275B
Beta (5 anni mensile)1,39
Rapporto PE (ttm)8,99
EPS (ttm)N/D
Prossima data utiliN/D
Rendimento e dividendo (forward)0,84 (2,66%)
Data ex dividendo02 giu 2022
Stima target 1AN/D
  • Reuters

    Borsa Usa, seduta nervosa, Goldman sostiene Dow Jones

    (Reuters) - Apertura nervosa per i principali indici di Wall Street con scambi volatili, sulle preoccupazioni per un aumento più rapido dei tassi di interesse, anche se i recenti dati economici hanno dipinto un quadro a tinte fosche, mentre Goldman Sachs tiene a galla il Dow Jones. Gli investitori temono l'impatto che un forte aumento dei tassi di interesse potrebbe avere sull'economia statunitense, che secondo i recenti dati economici si è contratta nel primo trimestre, con un deficit commercia

  • Benzinga Italia

    Morgan Stanley aumenta il dividendo del 3° trimestre

    Morgan Stanley (NYSE:MS) ha annunciato lunedì che aumenterà il suo dividendo trimestrale di azioni ordinarie a 0,775 dollari per azione dagli attuali 0,70 dollari per azione, a partire dal dividendo comune che dovrebbe essere dichiarato nel terzo trimestre del 2022. Cosa è successo James Gorman, CEO di Morgan Stanley, ha dichiarato: “Dopo aver raddoppiato il nostro dividendo lo scorso anno, aumenteremo il nostro dividendo dell'11%”. Inoltre, la società di gestione degli investimenti e servizi fi

  • Reuters

    Borsa Usa in forte rialzo, si ridimensionano aspettative su rialzo tassi

    (Reuters) - Wall Street è in forte rialzo, con i segnali di rallentamento della crescita economica e il calo dei prezzi delle materie prime che ridimensionano le aspettative sull'entità degli aumenti dei tassi di interesse che la Federal Reserve deciderà per contenere l'inflazione. I mercati finanziari globali sono stati scossi questo mese dai timori che rapidi aumenti dei tassi da parte delle principali banche centrali possano causare una recessione, con l'S&P; 500 che ha confermato un "bear ma