I mercati italiani chiudono fra 4 ore 21 min

Banca mondiale: colmare le disuguaglianze economiche per eradicare la povertà

Sono le disuguaglianze economiche a impedire davvero l’eradicazione della povertà. A sostenerlo, ancora una volta, è la Banca Mondiale. Nel suo rapporto si legge che il numero delle persone che vivono al di sotto della soglia di povertà è comunque in lieve diminuzione. Se nel 2012 le persone costrette a vivere con meno di un dollaro e novanta centesimi al giorno erano 881 milioni, nel 2013 la cifra è scesa a 767 milioni. Nonostante un’economia mondiale in declino.

Nell’Africa sub-sahariana vive la metà della popolazione estremamente povera. Un terzo abita in Asia meridionale. Secondo la World Bank la diminuzione della povertà si è registrata soprattutto in Cina, Indonesia e India.

L’obiettivo delle Nazioni Unite è sdradicare le povertà estrema entro il 2030.