Italia Markets open in 2 hrs 18 mins
  • Dow Jones

    29.910,37
    +37,87 (+0,13%)
     
  • Nasdaq

    12.205,85
    +111,45 (+0,92%)
     
  • Nikkei 225

    26.435,31
    -209,40 (-0,79%)
     
  • EUR/USD

    1,1975
    +0,0004 (+0,0359%)
     
  • BTC-EUR

    15.474,74
    -6,74 (-0,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    365,32
    +27,82 (+8,24%)
     
  • HANG SENG

    26.568,10
    -326,58 (-1,21%)
     
  • S&P 500

    3.638,35
    +8,70 (+0,24%)
     

Brexit: perdita da oltre 100 miliardi di euro secondo Confindustria britannica

L’uscita dall’Unione Europea avrebbe un costo enorme per l’economia e l’occupazione del Regno Unito, come la perdita di quasi un milione di posti di lavoro entro il 2020: è la conclusione di uno studio commissionato dalla Confindustria britannica. Il calo della produzione dovuto alla Brexit farebbe perdere quasi 130 miliardi di euro all’economia, il 5 per cento del prodotto interno lordo, e farebbe aumentare il tasso di disoccupazione del 2-3%. £100bn from economy, nearly 1m lost jobs & up to £3700 household cost – coverage of our #EURef #business report pic.twitter.com/g99iJQIx2S— The CBI (@CBItweets) 21 mars 2016 Anche nel migliore dei casi, ossia la conclusione di accordi commerciali con i partner europei, sarebbe un duro colpo. La Confindustria britannica, favorevole alla permanenza del Paese nell’Unione Europea, è stata attaccata dai gruppi che promuovono l’uscita in occasione del referendum del 23 giugno. Secondo “Vote Leave”, lo studio traccia un’immagine “distorta”.