I mercati italiani sono chiusi

C‘è un robot dietro lo sportello, a Taiwan il debutto di Pepper in banca

È partito dal Giappone per lavorare a Taiwan. La storia di Pepper non è diversa da quella di tanti altri pendolari, tranne per il fatto che è un robot.

Nel suo primo giorno di lavoro alla First Commercial Bank, il neo assunto ha ricevuto anche il suo badge di ingresso.

Presto più di 20 Peppers saranno in funzione nelle filiali dell’istituto e una catena di supermercati ne ha già ordinati 100.

I robot vengono concessi in locazione per circa 800 euro al mese, manutenzione inclusa.

Pepper viene già utilizzato come cameriere, commesso e nei servizi alla clientela in circa 500 aziende operanti in Giappone.

Mini ‘Pepper’ robots join Taiwan workforce https://t.co/D0u2dZweFJ pic.twitter.com/bMxCIcOhfw— AFP news agency (@AFP) October 6, 2016

#Foxconn sostituisce 60mila dipendenti con #robot https://t.co/2Fr1xZnwab via repubblicait #innovazione #sviluppo #Taiwan #Apple #Microsoft— Sara Marcias (sara_marcias) May 27, 2016