Italia Markets open in 2 hrs 8 mins

CNH Industrial e Nikola insieme per camion elettrico e a idrogeno

Torino, 6 dic. (askanews) - E' il primo camion elettrico che vede la luce in Europa. Si chiama Nikola Tre e segna l'inizio concreto della joint venture tra CNH Industrial e la startup americana Nikola, annunciata lo scorso settembre, in occasione del Capital Markets Day di New York. Per ora è un prototipo, ma a metà 2020 inizierà la fase di test, per arrivare sul mercato nel 2021 con la versione elettrica e nel 2023 con quella a idrogeno.

Un primo assaggio del veicolo si è avuto alle Officine Grandi Riparazioni di Torino, dove è stato presentato dal Ceo di CNH Industrial, Hubertus Muhlhauser insieme al presidente veicoli commerciali e speciali Gerrit Marx. Con loro i vertici di Nikola, il presidente Mark Russell e il Ceo Trevor Milton.

Secondo Marx la partnership con Nikola è rivoluzionaria per il settore:

"Questa - ha detto ad askanews - è la primissima volta che la forza e l'agilità innovativa di una startup si combina con un'azienda di primo piano, leader di settore. In questo caso particolare Nikola sta aprendo la strada a una innovativa tecnologia di propulsione nel settore delle batterie e delle fuel cell. Noi di Iveco gli forniamo la tecnologia per realizzare camion che durano milioni di chilometri".

Per Annalisa Stupenengo, presidente Powertrain di CNH Industrial, il Nikola Tre rappresenta una vera svolta, capace di coniugare realmente l'attenzione all'ambiente con le prestazioni del veicolo.

"E' una rivoluzione - ci ha detto - perché con l'alleanza con Nikola riusciremo a portare quello che per tanti altri costruttori è solo un concept a essere un veicolo che sarà a disposizione dei nostri clienti il prima possibile. La fuel cell darà la possibilità di avere le stesse performance, se non superiori, a quelle di un truck con un motore a combustione interna, essendo più che rispettosi dell'ambiente, ma con la stessa da un punto di vista della logistica del trasporto e con lo stesso tipo di autonomia".

Per Nikola ha parlato il ceo Trevor Milton:

"Noi - ci ha spiegato - siamo eccezionalmente bravi nelle nuove tecnologie relative alla propulsione, alle batterie, all'infotainment. Il problema è che non eravamo in grado di entrare nel mercato di produzione su larga scala senza un partner industriale, ed ecco che entra in scena Iveco, un'azienda straordinariamente capace di essere aggressiva, di voler crescere, di voler diventare numero uno nelle propulsioni alternative".

Secondo Milton, inoltre, il momento del cambiamento è arrivato:

"Quando Nikola Tre arriverà su strada - ha concluso il Ceo - i legislatori potranno dire che non ci sono più scuse. Basta dire che non si può abbandonare il diesel. Il tempo delle emissioni è finito".