Italia Markets closed

Ftse Mib in rosso, spread sopra 170 punti base

A dispetto delle indicazioni migliori delle stime arrivate dal comparto manifatturiero di Cina, Europa e Gran Bretagna, i listini europei hanno terminato con il segno meno dopo i nuovi dazi varati da Trump nei confronti di Brasile e Argentina. Il Ftse Mib ha chiuso in calo del 2,28% a 22.728,59 punti a causa dei forti realizzi sul comparto delle utility: A2A ha segnato un -4,36%, Enel ha perso il 3,66% ed Hera è scesa del 4,05%. Tra le cause che hanno innescato le vendite sul comparto troviamo il nuovo rialzo messo a segno dai rendimenti dei titoli italiani e quindi dello spread, salito a 171,6 punti base (+1,6%). 

In collaborazione con Money.it