Italia Markets close in 4 hrs 45 mins

Fumagalli (Confartigianato): su mobilità serve visione integrata

Vicenza, 4 ott. (askanews) - Le auto elettriche, il car sharing, la mobilità sostenibile letta come cambio di paradigma economico e sociale.

Sono questi gli spunti di riflessione e dibattito che hanno alimentato la giornata di apertura della terza edizione di Ci.Te.Mo.S. (Città, Tecnologia, Mobilità Sostenibile), Festival nazionale ideato da Confartigianato Imprese Vicenza co-organizzato con il Comune di Vicenza e Confartigianato Imprese nazionale che si svolge fino al 12 ottobre a Vicenza.

"Uno dei grandi rischi è oggi affrontare per strappi, per sezioni. Abbiamo molto da dire ma proponendo una visione integrata.I temi che Citemos ha iniziato ad affrontare - ha spiegato Cesare Fumagalli, Segretario Generale di Confartigianato Imprese - sono quelli della mobilità nella coniugazione della sostenibilità, quindi del cambiamento che avverrà pesantemente. Basti vedere i programmi delle case automobilistiche mondiali, ma anche i fenomeni sociali, la non proprietà dell'auto a favore del car-sharing, sono tutte tematiche sulle quali il coinvolgimento della filiera che noi abbiamo come base associativa, è direttamente interessata. Anche come protagonisti come Confartigianato di un modo d'essere dell'economia italiana, noi riteniamo che la coniugazione prossimo futura tra il digitale e le capacità di costruzione di pezzi unici di manufatti che ha l'artigianato italiano tradizionalmente, siano una coniugazione che ha il profumo del futuro. Per questo iniziative come questa vedono la nostra diretta partecipazione", ha concluso.