I mercati italiani chiudono fra 4 ore 31 min

G20: Lagarde e Schäuble alleati su politica monetaria, divisi su Deutsche Bank

Al vertice dei ministri economici del G20, Christine Lagarde e Wolfgang Schäuble si ritrovano alleati contro l’attuale politica monetaria.

Il ministro delle finanze tedesco e la direttrice del Fondo monetario internazionale sono d’accordo sui rischi che corre il sistema.

Un tentativo, da parte di Schäuble, di scaricare il ‘bazooka’ del Quantitative easing della Banca centrale europea: “Se il Fondo monetario internazionale mette guardia contro le conseguenze della politica monetaria ultra-lassista, penso che sia il segnale che prenderemo più seriamente quello che la Banca dei Regolamenti Internazionali continua a ripetere, ancora e ancora – ha detto il numero 2 del goveno tedesco – L’eccedenza del debito globale, insieme ad una politica monetaria ultra-lassista, rappresentano forse uno dei maggiori rischi che dovremo affrontare”.

Le distanze tra i due riaffiorano sul caso Deutsche Bank. Schäuble non gradisce l’invito della Lagarde a investire di più e non risponde alle domande durante la conferenza stampa.

Nel frattempo, però, Berlino starebbe preparando – secondo il quotidiano finanziario Handelsbaltt – un piano di salvataggio con l’iniezione di capitali privati provenienti dalle grandi imprese tedesche.

Così Draghi respinge le critiche dei politici tedeschi (e di Schäuble) https://t.co/UFgfTrct99 di Al_Brambilla pic.twitter.com/QG4XeCQzum— Il Foglio (ilfoglio_it) September 29, 2016