Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.960,00
    -36,98 (-0,12%)
     
  • Nasdaq

    13.635,99
    +92,93 (+0,69%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • EUR/USD

    1,2146
    -0,0028 (-0,23%)
     
  • BTC-EUR

    26.724,08
    -765,65 (-2,79%)
     
  • CMC Crypto 200

    654,21
    -22,69 (-3,35%)
     
  • HANG SENG

    30.159,01
    +711,16 (+2,41%)
     
  • S&P 500

    3.855,36
    +13,89 (+0,36%)
     

Le misure anti Covid frenano l'influenza stagionale

Il distanziamento sociale, il lavarsi spesso le mani e l’utilizzo di mascherine hanno notevolmente diminuito i casi di influenza stagionale.

Secondo l’ultimo bollettino InfluNet dell’Istituto Superiore di Sanità, riferito al periodo dal 30 novembre al 6 dicembre, l’incidenza delle sindromi simil-influenzali è pari a 1,9 per mille abitanti, un dato “stabile e sotto la soglia basale” (3,16 casi/1000 assistiti). Nello stesso periodo del 2019 la curva epidemica era già oltre tale limite.

Inoltre tra i campioni clinici ricevuti dai diversi laboratori durante la settimana di riferimento non è stato rilevato nessun nuovo caso di virus influenzale.

Nonostante i dati possano essere falsati dal ritardo di alcuni campioni, le stime mostrano come le misure anti-Covid si stiano dimostrando utili anche nel combattere l’epidemia influenzale.

Ma gli esperti invitano comunque alla prudenza. Infatti come ricordato dal professor Pregliasco all’AGI e confermato dal rapporto settimanale Influnet, negli ultimi anni l’epidemia ha raggiunto il picco dopo il periodo natalizio.